Stuzzichiamo il palato con il finger food

Ciao a tutti miei cari amici, oggi ho pensato di darvi un piccolo spunto per un semplice e sfizioso piattino “finger food”, cioè il cibo che viene mangiato con le mani e senza bisogno di posate e preferibilmente in piccole monoporzioni!

Il finger food è ideale per allestire i buffet, per le cene fredde estive, i rinfreschi e gli aperitivi, solitamente gustati in piedi.

I piatti in versione finger food, sono molto più belli da vedere, anche se certamente, preparare dolci, torte salate e quant’altro in piccole monoporzioni è molto più laborioso e dispendioso a livello di tempo, ma alla fine il risultato sarà molto gradito, insomma fatica ben spesa perchè oltre al palato, delizierete anche la vista :-)

20140611_194840

INGREDIENTI PER CIRCA 30 STUZZICHINI:

  • 3 uova
  • 2 zucchine medie
  • 1 mozzarella da 125 gr
  • 2 cucchiai di parmigiano grattuggiato
  • 4 fette di pane morbido al latte o pancarrè
  • burro q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO:

Innanzi tutto prepariamo un frittata:

Fate sciogliere una piccola noce di burro in una padella antiaderente (del diametro di 22 cm), poi versatevi le tre uova sbattute a cui avrete unito il parmigiano grattuggiato ed un pizzico di sale, coprite e fate cuocere per bene la frittata da entrambi i lati.

20140611_190453 20140611_191100

Mentre la frittata si raffredda, lavate le zucchine e con l’aiuto di un pelapatate, tagliatele abbastanza sottili nel senso della lunghezza e fatele grigliare su di una padella di ghisa, salandole leggermente.

20140611_190818 20140611_191053

Prendete ora tutti gli ingredienti.

20140611_191952 20140611_192941

Tagliate a quadrotti la frittata e la mozzarella a cubetti.

Fate tostare le fette di pane e tagliate anch’esse a quadrotti grandi all’incirca come quelli di frittata.

Componete ora gli stuzzichini facendo delle torrette con alla base il pane tostato, a seguire la zucchina grigliata ripiegata su se stessa, un cubetto di mozzarella e infine un quadrotto di frittata.

Disponete gli stuzzichini su dei taglieri o vassoietti e servite accompagnando a piacere con un buon prosecco :-)

 

 

Cuori di sfoglia ripieni di salmone e philadelphia

Febbraio è arrivato e San Valentino è alle porte e tutti gli innamorati staranno certamente pensando a come trascorrere la serata …. meglio un ristorantino romantico o una cenetta a lume di candela tra le calde mura domestiche? Io credo che la cosa migliore, soprattutto in queste feste dettate dal calendario, sia starsene tranquilli a casa.

E anche chi non ama questa ricorrenza perchè la considera “inutile” (perchè consumistica e perchè l’amore si festeggia tutti i giorni), potrebbe aver voglia di stupire il proprio amato (o amata) con qualche ricetta adatta all’occasione.

Ecco quindi un piatto semplicissimo e veloce da preparare, ma anche molto sfizioso.

20140118_132339

INGREDIENTI PER 8 CUORI:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 80 gr di philadelphia
  • 100 gr di salmone norvegese di qualità superiore
  • 1 uovo

20140118_121328

PREPARAZIONE:

Per prima cosa stendete la pasta sfoglia e ritagliatela con un coppapasta a forma di cuore.

20140118_121531  20140118_121553

20140118_121818  20140118_122229

Spennellate i bordi dei cuoricini con l’uovo, distribuite su metà dei cuori il philadelphia, dopodichè adagiate sopra il salmone, cercando di rimanere all’interno dei bordi

20140118_123409  20140118_123451

e ricoprite con un secondo cuore.

Sigillate bene i bordi e spennellate nuovamente con l’uovo.

20140118_125016  20140118_125311

Lasciate riposare per alcuni minuti, poi adagiate i cuoricini su di una teglia e cuocete in forno caldo a 200° per 15 minuti.

20140118_132157

Frittelle di patate

Mi sono sempre piaciute le frittelle di patate e quando da bambina mia mamma domandava: “Erika facciamo le frittelle!?” io m’illuminavo e annuivo come se mi avessero proposto la cosa più bella a questo mondo. Non vedevo l’ora che arrivasse il momento di sedermi a tavola per gustarle.

Ora cerco per quanto possibile di evitare i fritti, ma ogni tanto un piccolo peccatuccio me lo concedo ;-)

20131118_194143

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 4 patate
  • 2 uova
  • 100 grammi di parmigiano grattuggiato
  • olio per friggere q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

Sbucciate le patate, lavatele, asciugatele e grattuggiatele con una grattugia a fori grossi.
20131118_192010
Mettetele all’interno di uno strofinaccio pulito e  strizzatele per estrarre tutta l’acqua possibile.
Trasferite le patate in una ciotola e unitevi le uova e il parmigiano, salate e amalgamate per bene tutti gli ingredienti.
20131118_192356
Fate cadere a cucchiaiate l’impasto nell’olio bollente e friggete le frittele un po’ alla volta, facendole dorate per bene da entrambi i lati.
20131118_193101  20131118_193338
Una volta pronte mettetele su di un piatto con della carta da cucina assorbente per eliminare l’unto in eccesso e servite immediatamente.
20131118_193904
Queste frittelle sono molto versatili, pertanto potete aggiungere a piacere gli ingredienti che più preferite, dagli aromi: rosmarino o prezzemolo tritati, agli affettati ridotti in piccoli pezzettini.

Spuma di tonno con crostini di pane

Una spuma di tonno gustosa e facile da preparare, per tutte le occasioni.

Può essere preparata in anticipo e conservata in frigo coperta da una pellicola. E’ molto versatile, può essere contenuta in barchette di pane, spalmata su crostini di ogni tipo o accompagnata con insalata belga. Si possono aggiungere a piacere acciughe, capperi, olive e al posto della robiola, si possono utilizzare altri tipi di formaggio spalmabile.

Io l’ho preparata semplice semplice ;-)

20130428_132304

Ingredienti per 16 crostini (per più crostini e spuma aumentate proporzionalmente le dosi):

  • 4 fette di pancarrè al latte senza crosta
  • 80 gr di tonno in scatola
  • 100 gr di robiola
  • un pizzico di sale

Procedimento:

Tagliate le fette di pancarrè in quattro parti uguali e tostatele.

Sgocciolate bene il tonno dall’olio e mettetelo all’interno di un mixer.

20130428_131733

Unite la robiola e un pizzico di sale.

20130428_131856

Mixate il tutto fino ad ottenere una morbida crema.

Trasferite in una ciotola e servite con i crostini tiepidi.

20130428_132329

P.s.: Quando preparo la spuma di tonno accompagnata dai crostini di pane, preferisco non spalmarla prima, per evitare che i crostini si inumidiscano e risultino poi mollicci.

Non il “solito” salame

Non aspettatevi la “classica” ricetta, perchè praticamente questo piatto si fa da se, ma dal momento che (come ho anticipato) non è il “solito” salame, meritava di avere uno spazio tutto suo.

20130508_133533

E’ un salame crudo gustoso e leggero fatto con carne di vitella piemontese, lardo di suino, sale, spezie, vino e nocciole tritate del Piemonte I.G.P.

Una specialità prodotta dalla macelleria L’Argal di Meini Davide

Ingredienti per 1 tagliere:

  • 1 salame con nocciole
  • Pane di segale
  • burro q.b.

Mettete semplicemente il salame su di un tagliere e accompagnatelo con burro e crostini caldi di pane di segale.

20130508_135040

In generale mi piacciono tutti i salumi, ma questo salame ha quel tocco in più che lo rende speciale.

E’ ottimo da gustare in ogni occasione: per un aperitivo, come antipasto, per un rinfresco o (sperando in un tempo un po’ più mite) come merenda ad un pic-nic :-)

Tartine con lardo, miele e castagne

Per chi ama l’accostamento del miele con il salato, queste tartine sono l’apoteosi della squisitezza.

Velocissime da fare ideali servite come aperitivo, come antipasto o come stuzzichino da preparare per un buffet.

20130508_131849

Ingredienti per circa 16 tartine:

  • 8 fettine di lardo (dell’ Argal di Meini Davide)
  • 8 castagne bollite (meglio fresche e di stagione, altrimenti io utilizzo delle castagne morbidissime e subito pronte, che potete trovare dove vendono la frutta secca)
  • 16 crackers di farro e grano saraceno
  • miele d’acacia q.b.

Qualche consiglio:

Per le ricette semplici come questa, in cui gli ingredienti sono poco elaborati e rimangono “al naturale”, scegliete sempre materie prime di ottima qualità. Meglio preferire un lardo locale e se possibile un miele prodotto artigianalmente.

20130507_122720

Preparazione:

Disponete i crackers su di un tagliere o vassoio

20130508_130100

Mettete su ogni cracker mezzo cucchiaino di miele

20130508_130921

Mezza fettina di lardo

20130508_131440

ed un pezzetto di castagna (io ne ho messa mezza)

20130508_131849

Patè di prosciutto alla Gianna

Questo e’ un piatto che nella sua semplicità e facilità di esecuzione, trovo squisito e raffinato. E’ ideale servito come accompagnamento ad un aperitivo o come antipasto.

E’ anche un piatto che ha una sua storia ….

Ben 15 anni fa un’amica di famiglia …. Gianna, mi ha scritto questa ricetta su di un foglio di quaderno, che per tutto questo tempo ho conservato con cura. L’altro giorno rispolverando i miei appunti di ricette l’ho trovato e mi sono accorta che ormai le parole si stavano sbiadendo, quindi quale modo migliore per non perderne più traccia, se non quello di trascrivere la ricetta sul blog e condividerla anche con voi?!

Penso che le parole scritte su di un foglio che si tratti di una lettera, una storia o una semplice ricetta, mantengano sempre il loro fascino e trasmettano più personalità e sentimento, infatti continuerò a conservare questa ricetta scritta a mano, anche perchè è accompagnata da una dedica:

“Ti invio la ricetta come mi avevi chiesto. Fanne buon uso! Smack! Gianna”

Grazie ancora Gianna, spero davvero di averne fatto buon uso.

20130505_085215

Ingredienti per 2 persone:

  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 100 gr di mascarpone
  • 1/2 cucchiaino di ketchup
  • 1/2 cucchiaino di cognac

(proporzioni per 100 gr – aumentate per 2oo gr etc..)

20130504_204342

Procedimento:

Frullate il prosciutto cotto, amalgamate il mascarpone ed il resto degli ingredienti. Frullate il tutto per 3/4 minuti.

20130504_205810

Foderate di carta d’alluminio uno stampo e riempitelo.

20130504_210625

20130504_210843

Lasciate riposare in frigo per almeno 3 ore.

Sformate il patè mettendolo su di un piatto da portata e servite con pane tostato.

20130505_084614

Aperitivo time …. pizzette di sfoglia

Una ricettina veloce e semplicissima adatta per aperitivi, buffet o festicciole dei vostri bimbi.

20130411_195204

Ingredienti per 1 vassoio di pizzette/salatini:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
  • salsa di pomodoro q.b.
  • 1 mozzarella

Preparazione:

Stendete il rotolo di pasta sfoglia e ricavate da esso dei piccoli quadratini o dischi con l’aiuto di un coppa pasta o delle formine per biscotti e poneteli su di un foglio di carta forno.

20130411_184149

Procedete con la farcitura mettendo mezzo cucchiaio di passata di pomodoro al centro, lasciando libero un po’ di bordo esterno, poi qualche cubettino di mozzarella.

20130411_184854

20130411_185156

Infornate le pizzette di sfoglia in forno già caldo a 200° per circa 12-15 minuti o finché i bordi delle pizzette non saranno ben dorati. Servite le pizzette di sfoglia tiepide.

Con la pasta sfoglia potete inoltre sbizzarrirvi a preparare altri stuzzichini con il ripieno che più vi piace, con wurstel, olive, prosciutto, tonno ecc.

Pizzette Salatini

Antipasto di bresaola

Un piatto semplicissimo,  fresco e leggero da portare in tavola come antipasto o da accompagnamento all’aperitivo.

20130403_194044

Ingredienti per 2 persone:

  • 8 fette di bresaola
  • 1-2 cespi di insalata belga
  • 100 gr di robiola
  • olive per guarnire

Preparazione:

Pulite i cespi di insalata, sfogliateli e recuperate 8 foglie tra le più grandi, lavatele e asciugatele delicatamente con un canovaccio.

Ammorbidite la robiola mescolandola in una scodella con un cucchiaio.

Spalmate delicatamente le fette di bresaola con la robiola, arrotolatele, quindi sistemate gli involtini sulle foglie di belga e disponeteli a raggiera su un piatto da portata.

Decorate a piacere con olive.

Torta salata con verza e asiago

Le torte salate sono un classico della nostra cucina, credo che ognuno di noi abbia fatto almeno una volta una torta salata.

Oggi vi propongo questa, ma sicuramente ne aggiungerò altre perchè mi capita sovente di prepararne.

Vanno bene come piatto unico, come antipasto, aperitivo o contorno e possono essere gustate fredde o riscaldate, quindi pratiche anche da portare per il pranzo in ufficio o per una scampagnata.

Torta salata verza e asiago

Ingredienti:

  • 250 gr di pasta sfoglia
  • 400 gr di verza
  • 200 gr di asiago
  • 400 ml di latte
  • 2 uova
  • 30 gr di farina
  • 30 gr di burro
  • sale q.b.

Preparazione:

Pulite la verza e tagliatela a julienne. Scottatela in acqua bollente salata per qualche minuto, scolatela e tenetela da parte.

Scaldate il burro in padella e unite la verza, cospargetela di farina, bagnatela con il latte versato a filo,e cuocete per un decina di minuti, lasciando addensare.

Lontano dal fuoco, aggiungete l’asiago grattuggiato con una grattugia a fori larghi. Trasferite il tutto in una ciotola e incorporate le uova.

Mescolate e trasferite l’impasto in uno stampo rivestito con pasta sfoglia.

Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti.