Torta con panna, crema pasticcera e fragole

Ciao a tutti miei cari amici, oggi per questa giornata speciale ho voluto preparare una torta un pochino scenografica per festeggiare la mia mamma ed anche un pò me 😉 e devo dire che il risultato è stato sorprendente e molto gradito. E’ una torta squisita che potete preparare per le vostre occasioni speciali.

10 MAGGIO FESTA DELLA MAMMA

Un pensiero a tutte le mamme ….. a quelle che si fanno in quattro per i propri figli, a quelle che sorridono nonostante le difficoltà, a quelle che fanno anche da papà, a quelle che si sono trasformate in bellissime stelle.

AUGURI DI CUORE A TUTTE LE MAMME

In particolare un grazie alla mia cara mamma per tutto quello che è e che fa per me ed ai miei meravigliosi bambini che ogni giorno mi danno la gioia di essere madre e la forza di andare avanti anche nei momenti più grigi.

20200510_114416(0)

INGREDIENTI:

  • 500 ml di panna fresca da montare
  • 50 gr di zucchero a velo
  • 400 gr di fragole
  • 2 cucchiai di zucchero
  • il succo di mezzo limone

Per la pasta biscotto:

  • 70 gr di zucchero
  • 70 gr di olio di semi
  • 50 gr di amido di mais
  • 5 uova
  • Scorza grattugiata di 1 limone

Per la crema pasticcera:

  • 4 tuorli
  • 4 cucchiai di farina
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 400 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina

 

PROCEDIMENTO:

Innanzi tutto preparate la crema pasticcera.

Fate sobbollire il latte con una bustina di vanillina.

In una terrina montate i tuorli con lo zucchero.

Incorparate alle uova la farina.

Versate il latte caldo a filo nel composto con le uova e mescolate il tutto.

Trasferite tutto in un pentolino e cuocete la crema mescolando di continuo per non far creare grumi.

20130504_224624

Lasciate sobbollire finchè la crema non si addensa.

20130504_224838

Mentre la crema si raffredda preparate la pasta biscotto:

Separate gli albumi dai tuorli e montateli a neve ferma

20200510_182018

Amalgamate a poco a poco tutti gli altri ingredienti (tuorli, zucchero, olio, scorza grattugiata del limone, amido di mais), facendo attenzione a non smontare il composto e fino ad ottenere una consistenza “fluffuosa”, liscia ed omogenea come quella qui sotto.

Livellate su di una teglia delle dimensioni di 30×30, ricoperta di carta da forno e cuocete in forno preriscaldato ventilato a 170° per 15 minuti.

Sfornate e staccate delicatamente dalla carta da forno, adagiando la pasta biscotto su una carta da forno nuova.

20200510_181931

Pulite e lavate le fragole (ricordatevi di metterne da parte una intera) tagliatele a fettine, lasciandone una metà da condire e l’altra metà conditela con due cucchiai di zucchero ed il succo di mezzo limone. Lasciate una decina di minuti a macerare le fragole condite e poi filtratene il succo, che servirà per inumidire la pasta biscotto. Il succo potete allungarlo con un paio di cucchiaini di acqua nel caso non vi sembrasse sufficiente o con un paio di cucchiaini di alkermes.

Procedete con la preparazione della panna montata.

Ci sono alcuni punti essenziali per ottenere un’ottima panna montata:

La panna deve essere più fredda possibile 2° / 4° per ottenere una simile temperatura io ripongo la panna, il contenitore in cui montero’ la panna e le fruste nel freezer per alcuni minuti (bastano anche 2/3 min.)

Facendo questa operazione si aiuta a tenere una temperatura costante della panna mentre si monta.

Fatto tutto quanto sopra si zucchera la panna (con lo zucchero a velo) prima di montarla e poi si procede finchè non si ottiene un composto bello morbido e spumoso.

Per verificare che la panna sia montata a dovere, si può fare la prova del 9 capovolgendo il contenitore …. deve rimanere ferma.

20130308_103033

Ora sistemate su un tavolo da lavoro tutti gli ingredienti per assemblare la torta: panna montata, crema pasticcera, fragole da condire + la fragola intera che avete tenuto da parte, fragole condite private della loro bagna e la bagna per inumidire la pasta biscotto.

20200510_111307 Procedete in questo modo (per questi passaggi mi è stata molto utile la ricetta di Benedetta che trovate al seguente link Torta delizia al limone fatto in casa da Benedetta dalla quale ho preso spunto o dove sono indicati i passaggi in maniera molto molto dettagliata)

Riprendete la pasta biscotto ed aiutandovi con un righello, tagliate la pasta a strisce larghe 5cm.

Con un pennello bagnate le strisce con la bagna delle fragole.

Prendete un piatto rotondo dove assemblerete la torta. Distribuite su ogni striscia di pasta la crema pasticcera e posizionate la parte di fragole condite così come vedete in foto.

20200510_112159

Arrotolate ogni striscia su se stessa per formare una girella che sistemerete al centro del piatto. Sistematele delicatamente (facendo attenzione a non romperle) una per una tutte attorno alla prima girella, per ottenerne una grande.

20200510_112640

Ecco pronta la base dalla torta. Spalmate completamente la superficie della torta con metà della panna. Con la lama di un coltello rendete la superficie il più liscia possibile.

20200510_113407

Disponete ora la parte delle fettine di fragole non condite al centro della torta con in mezzo la fragola intera, poi riempite una sac a poche e con la panna rimasta decorate la torta con ciuffi di panna.

Mettete a riposare la torta un paio d’ore in frigo prima di servirla.

Crespelle integrali agli asparagi e crescenza

Ciao a tutti cari amici di forchetta, come state? Torno a scrivervi dopo molto tempo, in questo periodo particolare….. direi quasi surreale, dove tutto è in pausa, dove tutti siamo quasi sospesi, in attesa di uscirne (si spera) il meno “ammaccati” possibile.

Certamente c’è chi come me, ha la fortuna di trovarsi come in una bolla di sapone, un pò più protetto, all’interno delle quattro mura di casa, chi invece si trova in prima linea ed affronta e vive situazioni terribili di stress, stanchezza e paura (che noi possiamo solo immaginare) e poi c’è chi purtroppo all’estremo opposto, si trova a lottare, appeso ad un filo contro questo invisibile ed orrendo mostro di nome: COVID!

Per quanto mi riguarda, questa maledetta pandemia ha portato le sue conseguenze, non ha toccato per fortuna ne me ne la mia famiglia dal lato più drammatico, ma economicamente parlando sì, perchè mi ha tolto il lavoro.

Questo è senza ombra di dubbio secondario, alla terribile tragedia di tutte quelle persone che hanno perso la vita nella “guerra” contro il COVID-19 e di tutte le famiglie che sono rimaste a convivere con il dolore, ma purtroppo sarà la prossima terribile piaga, che ci troveremo ad affrontare. Dovremo (anzi già lo stiamo facendo) fare i conti con il tracollo dell’economia, la perdita del lavoro e la chiusura delle attività.

Ecco quindi che mi ritrovo qui con voi, un’altra volta ancora, per allontanarmi per un attimo dai brutti pensieri e per rifugiarmi nel mio piccolo angolo di mondo, che mi permette di consolarmi e sollevarmi un pò, quando la vita diventa triste e grigia.

Ognuno ha il suo antidoto di salvezza, questo è il mio: cucinare e condividere, perchè mi rilassa e mi fa sentire viva; mi da speranza nel futuro e davvero mi auguro, come un pò tutti in questo periodo amiamo dire:

#ANDRA’ TUTTO BENE

Nell’attesa, per ingannare il tempo e coccolare anche un po’ chi ci sta accanto, vi consiglio di provare a preparare queste crespelle, che vi assicuro non vi deluderanno. Noi le adoriamo!

IMG_20200413_154920_725

INGREDIENTI PER 3 CRESPELLE (utilizzando una padella di circa 28 cm di diametro):

  • 90 g di farina integrale
  • 1 uovo intero
  • 170 g di latte
  • 40 g di burro
  • un pizzico di sale fino

INGREDIENTI PER IL RIPIENO

  • 1 mazzetto di asparagi (500 g circa)
  • 200 g di crescenza
  • sale q.b.

INGREDIENTI PER LA BESCIAMELLA

  • 250 ml di latte
  • 25 g di farina 00
  • 25 g di burro
  • noce moscata q.b.
  • 1 pizzico di sale
  • 50 g di parmigiano grattugiato da cospargere sulle crespelle prima di infornare

20200413_111511

Procedimento:

In un contenitore adatto all’utilizzo del mixer, inserite l’uovo, la farina, il burro fuso (lasciato intiepidire), il latte ed un pizzico di sale ed emulsionate per circa 2 min., fino ad ottenere un composto cremoso.

Riponete il composto a riposare coperto nel frigorifero.

Mettete a bollire in acqua salata gli asparagi, che avrete precedentemente lavato e privato della parte bianca del gambo. Il tempo di cottura varierà in base alla dimensione e comunque fino a quando saranno sufficientemente morbidi.

Preparate la besciamella:

Fate sciogliere il burro in un pentolino,

20130517_133320

togliete dal fuoco unitevi la farina e amalgamate per bene.

20130517_133749

Versate ora il latte lentamente, mescolando con una frusta in modo che non si formino grumi.

20130517_134040 20130517_134206

Amalgamate bene e rimettete sul fuoco basso, aggiungendo un pizzico di sale e noce moscata.

Mescolate di continuo e lasciate scaldare per circa 15 minuti, fino a quando la besciamella non si sarà addensata.

Preparate le crespelle:

A questo punto prendete l’impasto delle crepes dal frigorifero e dategli una mescolata. Ungete una padella dai bordi bassi (che avrete precedentemente ben scaldato) con poco burro, versatevi un mestolino di pastella.

Roteate la padella per far si che il composto si distribuisca su tutta la superficie.

20200413_104848

Quando i lembi della crespella iniziano a staccarsi, con l’aiuto di una palettina giratela e fatela colorire anche dall’altro lato.

Proseguite così fino a teminare la miscela e lasciate raffreddare prima di farcire.

Prendete gli asparagi che nel frattempo avrete scolato ed asciugato per bene, tenete da parte le punte e tagliateli a rondelle.

Farcite ora ogni crepes con una manciata di asparagi tagliati a tocchetti ed un po’ di crescenza e chiudetele a ventaglio.

20200413_112236

Prendete una pirofila distribuitevi un paio di cucchiai di besciamella ed adagiatevi le crespelle farcite.

20200413_112721

Coprite le crespelle con la restante besciamella, cospargete con il parmigiano grattugiato e guarnite con la punte di asparagi che avete messo da parte.

20200413_113436

Ora mettete a cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180° per 25/30 minuti.

Sfornate e gustatevi questa delizia.

A presto con affetto Erika

20200413_123633

Torta della nonna (senza lattosio)

Buona domenica a tutti, miei cari amici di forchetta, non so da voi, ma qui in Piemonte ultimamente fa davvero freddino e per questo nel week end, ne approfitto per dedicarmi un po’ di più alla mia cucina ed oggi ho trovato il tempo, per provare questa ricetta e pubblicare il risultato del mio esperimento.

Inoltre, nonostante la mia presenza non sia più continuativa come un tempo, in questo periodo non potevo mancare, perchè 5 anni fa, proprio in questo mese, aprivo il mio blog, che mi ha dato, mi da e mi darà sempre tanta soddisfazione.

Ma ora torniamo alla torta della nonna 🙂

Credo che almeno una volta nella vita vi sia capitato di assaggiare questa torta, ci sono tantissime ricette sul web e sulle riviste di cucina, che si differenziano principalmente per la copertura o meno della torta con lo strato di frolla. Io ho voluto provare quella con la copertura, ma poco cambia se decidete di essere più sbrigativi lasciandola scoperta.

Chi mi segue probabilmente ricorda che ho eliminato o quantomeno ridotto il lattosio, perché sia io che il mio bimbo più piccolo siamo intolleranti ed è proprio per questo che la ricetta è in versione “senza lattosio”. Ovviamente per chi non ha questo problema, gli ingredienti indicati, posso essere sostituiti nelle stesse dosi con i normali prodotti.

Ora però veniamo a noi ed a questo dolcino che ho sperimentato.

20180303_132550
INGREDIENTI:

Per la crema pasticcera:

  • 400 ml di latte senza lattosio
  • 4 tuorli
  • 4 cucchiai di farina 0
  • 5 cucchiai di zucchero
  • la scorza di un limone

Per la pasta frolla:

  • 450 gr di farina 0
  • 180 gr di burro senza lattosio
  • 200 g di zucchero semolato
  • 2 uova intere
  • 5 g di lievito in polvere
  • 1 limone non trattato (scorza grattugiata)

Per decorare:

  • zucchero a velo q.b.
  • 50 gr di pinoli

PROCEDIMENTO:

Innanzi tutto preparate la frolla.
Mettete in una ciotola o planetaria la farina, le uova, lo zucchero, lo lievito, la scorza grattugiata del limone ed il burro spezzettato e ammorbidito con le mani.

Lavorate tutti gli ingredienti, solo il tempo necessario a rendere l’impasto compatto e omogeneo.
Formate un panetto, avvolgetelo in una pellicola per alimenti e trasferitelo in frigo per almeno 1/2 ora.

20130313_120309

Nel frattempo preparate la crema pasticcera:
Portate a bollore il latte con la scorza del limone intera.
In una ciotola mescolate i tuorli e lo zucchero finché non saranno spumosi. Aggiungete la farina e mescolate.

20180303_103340

Incorporate il composto di latte (dopo aver eliminato la scorza del limone) e continuate la cottura sul fuoco mescolando continuamente con una frusta.

20180303_103938

Appena la crema si sarà addensata, toglietela dal fuoco e fatela raffreddare coperta in un contenitore.
Prendete ora la frolla dal frigo e stendetene un po’ più della metà ad uno spessore di circa 3,5 mm e rivestite uno stampo da crostata da 28 cm di diametro (che avrete precedentemente imburrato o foderato con carta da forno (più comoda per sformare la torta).

20180303_111842.jpg

Fate aderire la pasta ai bordi con le dita ed eliminate poi l’eccedenza.
Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta

20180303_112049

Distribuite la crema fredda sopra la pasta frolla nello stampo.

Stendete la restante frolla ad uno spessore di circa 2,5 mm e coprite il dolce.
Sigillate bene i bordi schiacciando leggermente, bucherellate la superficie e distribuite sopra i pinoli premendo leggermente.

Infornate a 160°C in modalità statica per circa 50′ nella parte bassa del forno, poi mettetela in un piano più alto del forno e proseguite la cottura per altri 10′ o fino al raggiungimento di una colorazione ambrata.
Fate raffreddare su una gratella, sfornate e trasferite in un piatto per dolci.

20180303_123950

Prima di servire spolverate con lo zucchero a velo.

20180303_132520

Potete conservare la torta in frigorifero e consumarla entro 4 giorni.

Un saluto affettuoso e a presto.

Erika

Pensando al Natale … qualche idea

Il Natale è ormai dietro l’angolo ed è ora di pensare seriamente a cosa cucinare, ecco quindi alcune idee utili per il vostro menù. Penna in mano per segnare tutti gli ingredienti ed andare a far spesa 😉
Baciotti e tanti cari auguri a tutti voi

LA MIA CUCINA SEMPLICE

Nonostante quest’anno la crisi si senta eccome, adoro l’atmosfera natalizia.
A prescindere dalla ricchezza di ognuno di noi e dalla possibilita’ di fare doni, amo ogni cosa: le luci, gli addobbi, la magia negli occhi dei miei bimbi, il calore di casa, il profumo di prelibatezze preparate in cucina (come potrebbe essere altrimenti 🙂 ), la frutta secca sulla tavola, i datteri, il panettone, il pandoro.
Ma per me la cosa più bella è ritrovare il piacere di stare in famiglia.
Auguro ad ognuno di voi, miei cari amici di forchetta di poter vivere in pieno la magia che il Natale porta con se e di riuscire a gioire anche per le piccole cose.
Un abbraccio affettuoso Erika
_______________________________________________________________
Dopo questa piccola premessa, vi lascio alcuni spunti estrapolati dal mio blog per i …
Menù delle feste
_______________________________________________________________
ANTIPASTI FREDDI
ANTIPASTI FREDDI
I link alle ricette:

View original post 205 altre parole

Biscotti cuor di mela

Buona domenica cari amici di forchetta,

come state? Avete spostato le lancette dei vostri orologi? Io si! Devo dire però che non amo molto l’ora solare. Se devo trovare un aspetto positivo è il tempo in più che ho a disposizione (almeno per un giorno :-)) e visto che ultimamente di tempo ne ho proprio poco, ho voluto approfittarne per dedicarlo al blog.

Quindi sveglia di buon mattino, mi sono messa all’opera per preparare una sana colazione “home made” con dei profumatissimi e deliziosi biscotti al ripieno di mele.

E’ un po’ che avevo in mente di prepararli ed ho aspettato il periodo in cui le mele abbondano.

Le mele si sa, sono un ottimo alimento e si prestano a tantissime preparazioni in cucina, sia dolci che salate. Se avete tempo di curiosare, qui sul blog ne ho già inserite moltissime e credo che in questi giorni ne rispolvererò alcune.

Avrò infatti a disposizione un’ampia varietà di mele, perchè a parte le mele trentine che in genere prediligo, nel mese di novembre a Cavour un paese vicinissimo a dove abito, c’è una fiera dedicata alle mele “Tutto Mele” dove si trovano mele locali e credo sia un peccato non approfittare di questa fortuna.

Ma veniamo a noi ed agli ingredienti ed alla preparazione di questi biscottini, che vi assicuro piaceranno proprio a tutti.

20171029_093241-1

 

INGREDIENTI PER 15 BISCOTTI:

Per la pasta frolla:

  • 220 gr di farina 0
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di burro senza lattosio
  • la scorza grattugiata di 1 limone non trattato
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 uovo medio

Per il ripieno:

  • 2 piccole mele rosse (dolci)
  • 1 cucchiaio di miele d’acacia
  • 100 ml di acqua
  • (se piace a me no) un pizzico di cannella
  • 50 gr di confettura extra di pere williams (o in alternativa di albicocche)

PREPARAZIONE:

Unite tutti insieme gli ingredienti per la pasta frolla, avendo cura di inserire il burro a tocchetti, spezzettandolo con le mani, così che inizierà ad ammorbidirsi. Amalgamate ed impastate il tutto fino ad ottenere un panetto compatto, liscio ed omogeneo, che avvolgerete con della pellicola e metterete a riposare in frigorifero per una ventina di minuti.

20171029_080332

Nel frattempo preparate il ripieno dei biscotti.

Sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele a piccoli tocchetti, mettetele poi in un pentolino con l’acqua il cucchiaio di miele e la cannella (se desiderate).

Fate cuocere a fuoco medio per 15/20 minuti, fino a quando le mele non risulteranno morbide. Lasciatele raffreddare.

20171029_083049

Prendete ora la pasta frolla dal frigorifero, adagiatela tra due fogli di carta da forno e con l’aiuto di un mattarello stendetela portandola ad uno spessore di 3/4 mm.

Con una formina per biscotti (io ne ho usata una del diametro di 6 cm) ricavate 30 forme uguali.

Ripetete l’operazione con i resti della pasta fino ad esaurirla tutta.

Adagiate metà dei biscotti ottenuti su di una teglia foderata con carta da forno e farciteli con un po’ di confettura extra di pere (o albicocche) e con la composta di mele che avete preparato e che ormai si sarà intiepidita.

Ora richiudeteli adagiando sopra l’altra metà dei biscotti ed avendo cura di sigillare bene i bordi, così che non si apriranno in cottura.

Mettete a cuocere in forno ventilato (preriscaldato) a 180° per 12/15 minuti.

Una volta sfornati potrete gustarli anche tiepidi.

20171029_093526