Torta morbida cocco e pere

Torta al cocco

Ingredienti:

  • 350 gr di farina
  • 3 uova
  • 250 gr di zucchero
  • 100 gr di burro fuso
  • 1 bustina di lievito
  • 60 gr di cocco in polvere
  • 3 pere williams
  • zucchero a velo
  • 1/2 bicchiere di latte

Preparazione:

Sbucciare le pere, tagliarle a dadini e metterle da parte. In una ciotola, sbattere le uova con lo zucchero, unire il burro fuso, la farina e lo lievito assieme, infine la polvere di cocco, le pere tagliate a dadini e mezzo bicchiere di latte. Mescolare fino ad ottenere un impasto non particolarmente liquido.

Versare il composto in una teglia imburrata e infarinata (oppure foderata con carta da forno), cercando di livellarne la superficie.

Cuocere in forno preriscaldato a 180 gr per 30 minuti. Una volta sfornata, lasciare raffreddare la torta e cospargerla con zucchero a velo e (a piacere) con fettine di pere.

Muffin pere e cioccolato

Muffin pere e cioccolato

Ingredienti per 4/6 persone:

  • 250 gr di farina
  • 3 cucchiaini di lievito
  • 160 gr di zucchero
  • 80 gr di burro
  • 2 uova intere
  • 40 gr di cioccolato fondente
  • 4 pere

Preparazione:

In una terrina preparare l’impasto umido. Mettere le uova e mescolarle al burro fuso (raffreddato). Prendere 3 pere tagliarle a pezzetti e frullarle, mescolarle alle uova e al burro.
In un’altra terrina mescolare la farina con lo zucchero e lo lievito, aggiungere il tutto all’impasto umido, mescolando solo fino a che si sciolgano tutti i grumi.
Sbucciare la pera rimasta, tagliarla a pezzetti e unirla all’impasto insieme al cioccolato.
Versare l’impasto negli stampini da muffin avendo cura di non riempirli troppo. Infornare a 180 gradi per 20 – 25 minuti.

Insalatina di finocchi, noci e parmigiano

Insalata finocchi

Ingredienti:

  • 1 finocchio grande
  • 150 gr. di grana a scaglie
  • 120 gr. di noci sgusciate
  • olio e.v.o.
  • sale
  • pepe nero
  • succo di mezzo limone

Preparazione: Lavare e tagliare a pezzetti piuttosto regolari il finocchio. Tagliare a tocchetti il parmigiano. Sgusciare le noci e romperle a pezzetti.

Unire tutti gli ingredienti in un’insalatiera e condire con olio, sale, limone e pepe nero.

Uova ripiene

Uova ripiene

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 o 3 uova sode medio grandi
  • 1 scatoletta di tonno da 120 g
  • 3 cucchiai di maionese già pronta
  • 1 pizzico di sale
  • olive denocciolate verdi per guarnire

Preparazione:

Fare rassodare le uova immergendole in un pentolino con acqua fredda fino a ricoprirle. Portare ad ebollizione e lasciare cuocere per circa 6/8 minuti. Pulire le uova dal guscio e tagliarle a metà in senso orizzontale. Per ottenere delle uova perfette, eliminare il guscio con l’ausilio di un cucchiaino iniziando dalla camera d’aria ad una delle estremità dell’uovo, in questo modo non ci saranno antiestetiche rotture degli albumi.

Preparare il ripieno utilizzando il tuorlo delle uova insieme al tonno, un pizzico di sale.

Pestare il tutto con una forchetta e aggiungere per ultimo 1 cucchiaio circa di maionese.

Riempire gli incavi delle uova con il composto, capovolgerle delicatamente su di un piatto da portata e guarnire con la restante maionese e le olive verdi tagliate a rondelle.

Insalata russa

Un antipasto classico, un po’ laborioso da preparare, ma che da una gran soddisfazione.

Ideale da presentare sulle tavole importanti, nei giorni di festa.

Insalata russa

Ingredienti per 4/6 persone:

  • 200 g di carote
  • Olio extra vergine di oliva
  • 500 g di patate
  • pepe macinato a piacere
  • 300 g di piselli
  • sale
  • 2 uova
  • 300 g di maionese

Ingredienti per la maionese:

  • 1 cucchiaino di aceto
  • il succo di ½ limone
  • 250 ml di olio di semi
  • sale
  • 2 tuorli d’uovo

Preparazione della maionese:

Per prima cosa, per preparare la maionese, bisogna fare attenzione ad usare olio e uova a temperatura ambiente e di separare molto bene il tuorlo dal bianco. A questo punto prendete una ciotola dai bordi alti e posizionatela su di un canovaccio inumidito (così durante la lavorazione della maionese non si muoverà); mettete i tuorli in una ciotola con un pizzico di sale e il pepe, poi aggiungete un cucchiaino d’aceto.

Lavorate gli ingredienti con uno sbattitore elettrico (o con un robot da cucina) e poi incominciate a versare l’olio a gocce, continuando poi a filo (ma un filo sottilissimo).

Dovrete mescolare sempre nello stesso senso fino ad ottenere una salsa densa. Quando avrete aggiunto tutto l’olio, potete unire il succo di limone (sempre sbattendo), ed eventualmente aggiustare ancora di sale e pepe. Se non la consumerete immediatamente, mettete in frigorifero la maionese così ottenuta, coprendola con della pellicola trasparente.

Preparazione dell’insalata russa:

Lavate le patate e le carote, sbucciatele e tagliatele a dadini grandi non più di un pisello.

Mettete intanto a lessare separatamente le carote, le patate e i piselli (potete cuocerli anche a vapore) in acqua bollente e salata, stando attenti alla cottura, che deve lasciare le verdure croccanti, e non sfatte (ci vorranno circa dai 7 ai 10 minuti per le patate, e dai 5 ai 7 minuti per le carote, a seconda poi del taglio).

A cottura ultimata, scolate le verdure e lasciatele raffreddare preferibilmente dentro ad un colino in modo che perdano tutta l’acqua di cottura e risultino asciutte. Nel frattempo rassodate le due uova, poi intiepiditele sotto l’acqua fredda corrente, sbucciatele e lasciatele raffreddare.

Quando le verdure saranno tiepide, mettetele dentro ad una ciotola, quindi condite con olio (poco), aceto (1-2 cucchiaini), sale e pepe. Successivamente quando si saranno raffreddate, unite la maionese ed eventualmente, aggiustate di sale. A questo punto potete utilizzare le uova sode per decorare la pietanza. Ponete l’insalata russa in frigorifero per almeno un’ora ad insaporirsi e raffreddare.

Se volete presentare l’insalata russa in modo elegante, potete versarla in un qualsiasi stampo foderato con dell’alluminio e metterla in frigorifero per almeno un’ora.

Trascorso il tempo indicato, potrete capovolgere lo stampo su  di un piatto da portata, togliere l’alluminio e decorare l’insalata russa con le fettine di uova sode e con dell’altra maionese e ingredienti come, acciughe, capperi, olive, ecc..

UN PO’ DI ME ….. E COM’E’ NATA LA MIA PASSIONE PER LA CUCINA

Prima di mettere le “mani in pasta”, voglio raccontarvi brevemente chi sono e com’è nata la mia passione per la cucina.

Ciao a tutti, sono Erika ho 35 anni e dopo parecchi anni di lavoro come impiegata, un po’ per la crisi lavorativa che c’è in giro e un po’ anche per scelta, mi sono trovata a fare a tempo pieno la moglie, la casalinga e la mamma di 2 splendidi bambini. Lavoro che adoro, ma che è anche molto stancante e richiede sacrificio e dedizione.

Forse anche grazie a questa situazione ho potuto dedicare molto del mio tempo alla cucina, unendo così l’utile al dilettevole.

Mi è sempre piaciuto pasticciare in cucina, fin da piccola amavo trafficare tra le pentole, fingendo di cucinare per le mie bambole, poi ho iniziato a preparare degli intrugli con farina, sabbia, pomodori dell’orto, albicocche cadute dall’albero, per un ospite più importante …. il mio cagnolino Fufi, inseparabile compagno di giochi.

La fantasia non mi è mai mancata e preparavo per lui piatti “molto elaborati” con i miei speciali ingredienti, infatti puntualmente dopo aver assaggiato i miei manicaretti ….. dava di stomaco.

Strana premessa (penserete) per introdurre un blog di cucina, ma da qualche parte doveva pur nascere la mia “passione” no!?

Crescendo poi questo interesse non mi ha mai abbandonata, ho iniziato a sperimentare vere ricette, con veri ingredienti, quando ancora vivevo a casa dei miei genitori e provando e riprovando, ho capito che qualcosa di buono ne usciva. I miei apprezzavano e successivamente ho continuato a cucinare oltre che per la mia famiglia, anche per gli amici e per il fidanzato, ora marito (l’avrò preso per la gola :-P) e naturalmente adesso anche per i miei bimbi.

Probabilmente la mia era un’attitudine naturale, sono sempre stata una creativa dal disegno a scuola, al punto croce da adolescente, alla pasta di sale, ma per la cucina la passione è stata più forte e da quando mi sono sposata ho iniziato a cucinare un po’ di tutto … primi piatti, secondi, contorni e pian piano è aumentata la voglia di provare cose e sapori nuovi.

Tra un libro di ricette e l’altro, giornali e internet ho sperimentato e rielaborato parecchie ricette, poi per gioco ho iniziato a fotografare i miei piatti e da li è venuta l’idea di raccogliere tutte insieme le mie ricette preferite e ……. eccomi qui senza nessuna presunzione, ne pretesa, semplicemente per condividere con altre persone questa mia passione.

Sono ricette semplici e facili da eseguire e magari possono essere utili a chi si trova spaesato tra i fornelli e non sa da dove cominciare.

Sono assolutamente convinta che con un po’ di voglia e un pizzico di amore tutti noi siamo in grado di portare in tavola qualcosa di appetitoso.