Pasta integrale fatta in casa

La pasta in generale è uno dei miei piatti preferiti, ma quella fatta in casa ha un sapore inimitabile e unico. Riesce ad esaltare il gusto di qualsiasi condimento vogliamo utilizzare.

Oggi mi sono cimentata nella preparazione della pasta integrale, un po’ più light, ma molto molto buona.

20130421_122810

Ingredienti per 3/4 persone:

  • 500 gr di farina integrale
  • 300 ml di acqua
  • 1 cucchiaio scarso di olio extra vergine di oliva
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

Formate un piccolo mucchio di farina e aggiungete un pizzico di sale, l’olio e l’acqua tiepida.

Impastate energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio.

20130421_112052

Avvolgete con carta velina da alimenti e mettete in frigo per circa 1/2 ora.

Togliete l’impasto dal frigo, privatelo dell’involucro e tagliatelo a fette di circa 2 cm.

20130421_120124

Se utilizzate la macchina, prendete uno dei pezzi di pasta e schiacciatelo con la pressione del palmo della mano, fino a fargli prendere la forma di un disco.

Passatelo quindi attraverso i rulli della macchina, dopo avere posizionato la loro distanza sul numero corrispondente allo spessore più grosso.

Ripetete l’operazione 2-3 volte, ripiegando ogni volta la sfoglia su se stessa. Quando è bene  amalgamata, per assottigliarla si passa più volte tra i rulli della macchina riducendo di volta in volta lo spessore.

Ttirate la sfoglia ad uno spessore di circa 2 mm per fare le farfalle o 1 mm per fare le tagliatelle.

Arrivati allo spessore desiderato, la sfoglia è pronta per essere tagliata.

20130421_120557

20130421_120751

Per le farfalle, tagliate la pasta in quadrati uguali utilizzando un taglia pasta apposito o una formina per biscotti.

Pizzicate poi i quadrati nella parte centrale, cercando di ricavarne tante farfalle.

20130421_123758

Per le tagliatelle la procedura è molto più veloce, perchè una volta tirata la pasta alla misura desiderata, basterà passarla nell’apposito taglia pasta della macchina.

Se ne siete sprovvisti infarinate e arrotolate la sfoglia su se stessa e con un coltello tagliate tante strisce della larghezza di circa 6 mm.

20130421_135841

Se non utilizzate immediatamente la pasta ecco come conservarla:

La pasta fresca, con uova o senza uova, può essere congelata e tenuta in freezer per alcuni mesi, meglio non superare però i sessanta giorni. Per congelarla, basta stenderla in una teglia, tipo quelle di alluminio, coprire e trasferirla in freezer. Al momento dell’utilizzo è sufficiente immergere la pasta direttamente in acqua bollente senza scongelarla.

Filetto di maiale ripieno di prugne con cuore di mandorla

Un signor secondo dal gusto particolare, deciso ma allo stesso tempo delicato, da preparare per un’occasione speciale o per il pranzo della domenica.

Ogni tanto mi piace smorzare il sapore delle carni dal gusto marcato con degli accostamenti dolci, come in questo caso le prugne.

20130420_123846

Ingredienti per 2/3 persone:

  • 600 gr di filetto di maiale (fatelo preparare dal vs. macellaio di fiducia in modo che sia già pronto per essere farcito)
  • 7 prugne secche denocciolate
  • un trito di aromi preparato con (3 foglie di salvia, 1 rametto di rosmarino, 1 ciuffo di prezzemolo)
  • 7 mandorle pelate
  • 20 gr di burro
  • olio q.b.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

20130420_111338

Procedimento:

Farcite le prugne con le mandorle, mettetele nel filetto di maiale, salate e pepate massaggiandolo bene, anche con gli aromi.

20130420_112027

Scaldate una padella con il burro ed un filo d’olio, chiudete bene il filetto con degli stecchini e mettetelo in padella.

20130420_112122

Fate rosolare, aggiungete il vino, fate cuocere per 40/50 minuti, rigirandolo di tanto in tanto e aggiungendo altro vino se necessario.

20130420_123225

Una volta cotto, tagliatelo a fette

20130420_123441

Servite caldo con la salsa del fondo di cottura e contorno a piacere.

Io ho abbinato un purè di patate.

Ratatouille di verdure in sfoglia con provola

Con dei semplici ingredienti e un po’ di fantasia, si può trasformare un banale piatto di verdure, in un piatto originale ed elegante, mantenendo comunque inalterata la genuinità e la leggerezza.

Una ratatouille di verdure dentro alla pasta sfoglia, servita in piccole porzioni, può infatti diventare un antipasto o contorno sfizioso.

20130423_205418

Ingredienti per 8 monoporzioni:

  • 3 patate piccole
  • 1 peperone rosso
  • 2 zucchine
  • olio q.b.
  • sale q.b.
  • 100 gr di provola
  • parmigiano grattuggiato q.b.
  • 1 rotolo di pasta sfoglia

Procedimento:

Sbucciate, lavate e tagliate a piccoli cubetti le patate e mettetele in un’ampia padella dove avrete messo a scaldare un po’ di olio e fate cuocere a fuoco lento.

20130423_193238

Intanto lavate e pulite il peperone, tagliatelo a piccoli pezzetti ed aggiungetelo alle patate.

20130423_193813

Spuntate le zucchine, lavatele e tagliatele a piccoli pezzi. Aggiungete le zucchine alle patate e ai peperoni.

20130423_200222

Salate e lasciate cucinare per 15-20 minuti circa, fin quando tutte le verdure non saranno cotte.

Durante la cottura potete aggiungere un pochino di acqua calda all’occorrenza per evitare che si brucino.

20130423_201744

Una volta pronta la ratatouille di verdure, tagliate a tocchetti la provola.

20130423_201751

Stendete il rotolo di sfoglia e ricavate da esso 8 dischi del diametro di 11 cm.

Foderate degli stampini di alluminio (io ho utilizzato quelli per crostatine) con della carta da forno, adagiatevi sopra i dischi di pasta sfoglia e bucherellateli leggermente con le punte di una forchetta.

20130423_202649

Mettete al centro dei dischi di pasta sfoglia un po’ di ratatouille e qualche cubetto di provola, poi spolverizzate con del parmigiano grattuggiato.

20130423_203215

Pizzicate e ripiegate leggermente i bordi della pasta verso l’interno, in modo che non fuoriesca la farcitura durante la cottura.

20130423_203637

Infornate in forno già caldo a 200° per 15 minuti.

Ciambella di carote e mandorle

Non so voi, ma io quand’ero piccola adoravo le “camille” quelle buone briochine alla carota e per questo non potevo non imparare a fare una buona, soffice e genuina torta alle carote, che fatta in casa è davvero eccezzionale!

20130420_115609

Ingredienti:

  • 200 gr di carote
  • 200 gr di zucchero
  • 90 gr di olio
  • 300 gr di farina 00
  • 2 uova
  • 60 gr di mandorle pelate
  • 100 gr di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • zucchero a velo q.b.

Procedimento:

Pelate le carote, sciacquatele e grattuggiatele grossolanamente.

20130420_094215

Tritate le mandorle fino a ridurle in farina, tenendone da parte alcune per la guarnizione.

20130420_094952

Preparate tutti gli ingredienti.

20130420_100632

Montate le uova con lo zucchero, unite la farina 00, la farina di mandorle, l’olio, il latte e le carote e mescolate per bene.

20130420_102501

Imburrate e infarinate uno stampo a ciambella (se non ce l’avete va benissimo un normale stampo per torte). Versatevi il composto e livellatelo.

20130420_102640

Mettete in forno preriscaldato a 170° per 30 minuti.

Una volta sfornata la ciambella lasciatela raffreddare e poi capovolgetela delicatamente su di un piatto da portata.

20130420_114304

20130420_114732

Spolverizzate a piacere con zuccero a velo e guarnite con le mandorle che avete tenuto da parte.

20130420_125943

Risotto agli asparagi e parmigiano

Il mercoledì e il sabato dove abito è giorno di mercato e questa mattina mi sono avventurata tra le varie bancarelle di frutta e verdura. Brutta faccenda 🙂 perchè quando vedo tutti quei colori e sento i profumi delle prelibatezze che ci offre la natura, divento matta e vorrei comprare ogni cosa che vedo. Cerco pero’ di concentrarmi raccogliere le idee e pensare per bene a quello che voglio portare in tavola. La fantasia mi suggerisce mille ricette diverse, ma visto che non posso cucinare tutto in un giorno e mi piace usare sempre prodotti buoni e freschi, mi limito a comprare l’essenziale.

L’ispirazione di oggi e ricaduta su un paio di cose tra cui gli asparagi, erano ovunque e non ho potuto fare a meno di acquistarli e visto che fanno anche bene … vai di risotto 🙂

Risotto asparagi e parmigiano

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 gr di riso
  • 400 gr di asparagi
  • 1 lt di brodo vegetale
  • 50 gr di parmigiano
  • 20 gr di burro
  • olio q.b.
  • sale q.b.

Procedimento:

Preparate un brodo vegetale con 1 litro e 1/2 d’acqua in cui metterete a bollire per circa 1 ora carota, sedano e cipolla (potete aggiungere anche altre verdure di stagione a piacere). Una volta pronto filtratelo e tenetelo da parte.

Lavate, mondate e sbollentate gli asparagi in abbondante acqua salata finchè non saranno morbidi.

20130419_190656

Quando saranno cotti al punto giusto, scolateli per bene, lasciateli raffreddare e tagliateli a tocchetti.

20130419_195551

In una pentola antiaderente dai bordi un po’ alti, mettete un filo d’olio, unite il riso e fatelo tostare per qualche minuto.

20130419_195003

Aggiungete poco alla volta il brodo, portando il riso ad una cottura al dente.

Un paio di minuti prima del termine della cottura, unite gli asparagi e salate.

20130419_200252

A fine cottura togliete il riso dal fuoco, mettete una noce di burro e il parmigiano, mescolate bene e lasciate mantecare un paio di minuti coprendo con un coperchio.

Servite immediatamente.

Parmigiana di melanzane con prosciutto e provola

Questo è un piatto completo e decisamente sostanzioso e per questo nella mia personale versione di “parmigiana” non impano e friggo le melanzane, ma le faccio semplicemente grigliare senza alcun condimento, per dare un minimo di leggerezza.

Melanzane alla parmigiana

Ingredienti per 6 persone:

  • 1 kg di melanzane
  • 100 gr di parmigiano grattuggiato
  • 2 etti di provola
  • 1 etto e mezzo di prosciutto
  • 500 gr di sugo di pomodoro
  • 1 mozzarella
  • olio q.b.
  • sale q.b.

Preparazione:

Tagliate le melanzane a fette per il lungo e mettetele nello scolapasta con sale grosso e un peso sopra; lasciatele per 30 minuti.

Nel frattempo preparate un sugo di pomodoro come siete soliti fare.

Sciacquate le melanzane eliminando il sale e asciugatele con un panno di carta assorbente.

Scaldate una padella antiaderente e fatele grigliare un po’ alla volta da entrambi i lati.

20130416_191301

Preparate tutti gli ingredienti.

20130416_191314

Prendete una teglia, versate un po’ di salsa di pomodoro e disponete a strati le melanzane, il prosciutto, la provola e il parmigiano.

20130416_192333

20130416_192452

20130416_192514

20130416_192535

Continuate in questo modo fino a che non saranno terminati gli ingredienti.

L’ultimo strato dovrà essere di melanzane, salsa di pomodoro, parmigiano e fettine di mozzarella.

Infornate in forno già caldo a 180° per 25 minuti.

Zucchine tonde ripiene al tonno

Ecco un altro piatto tipicamente estivo preparato con le zucchine tonde, che io apprezzo molto per il loro gusto dolce.

Curiosità sulle zucchine:

Le zucchine sono ortaggi ideali per chi è a dieta, dato l’elevatissimo contenuto  di acqua e il basso apporto calorico, e per combattere la stipsi. Sono ricche di  vitamine A, C e anche di carotenoidi, e quindi si rivelano utili contro  l’invecchiamento, nella prevenzione dei tumori, e per favorire l’abbronzatura.

20130415_201442

Ingredienti:

  • 3 zucchine tonde
  • 1 patata
  • 160 gr: di tonno sott’olio
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 piccola cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di parmigiano e 1 di pangrattato
  • 1 uovo
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • sale q.b.
  • olio q.b.

Procedimento:

Lessate la patata e mettetela da parte. Lavate le zucchine e lessatele in acqua bollente salata per circa 15 minuti,

20130415_184511

fatele raffreddare e tagliate la calotta,

20130415_192253

quindi svuotatele eliminando la polpa interna che terrete da parte e salatele internamente.
20130415_192832

Fate rosolare la cipolla tritata con un filo di olio e uno spicchio d’aglio, unite la polpa delle zucchine (dopo aver scolato l’acqua in eccesso), salate e fate rosolare qualche minuto.
20130415_193532

Eliminate l’aglio, versate il tutto in una ciotola, unite la patata a tocchetti, il tonno sbriciolato, l’uovo, il parmigiano, i capperi, il prezzemolo tritato e, per fare addensare, un poco di pan grattato.

20130415_193657

Amalgamate bene e con il composto ottenuto riempite le zucchine.

20130415_193859 20130415_194248

Sporverizzate la superfice delle zucchine con un po’ di parmigiano, irroratele con un filo d’olio e disponetele in una teglia foderata di carta forno.

Infornate in forno già caldo a 190° per 30 minuti circa o comunque fino a che il ripieno non risulti dorato.