Patate duchessa

Croccanti fuori e morbide dentro, le patate fatte in questo modo sono un contorno che si sposa a meraviglia con qualsiasi piatto e oltretutto sono facili da fare e fanno un figurone 🙂

20130409_200540

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di patate
  • 1 uovo
  • 50 gr di parmigiano grattuggiato
  • sale q.b.
  • burro q.b.
  • noce moscata q.b.

Preparazione:

Lessare le patate in abbondante acqua salata fino a che non risulteranno morbide, ma non troppo.

Una volta cotte, scolatele, lasciatele intiepidire, sbucciatele e passatele allo schiacciapatate in una ciotola.

20130409_191143

Unite alla purea di patate una noce di burro, l’uovo, il parmigiano, un pizzico di noce moscata e salate.

20130409_191628

Amalgamate bene tutti gli ingredienti.

20130409_191922

Trasferite il preparato in una tasca da pasticcere dotata di bocchetta di medie dimensioni a stella.

Foderate una teglia con carta forno e spremetevi sopra dei piccoli ciuffetti di composto.

20130409_192508

20130409_193022

Mettete in forno preriscaldato a 180° per almeno 15 minuti, fino a che i ciuffetti non si saranno dorati. Sfornate e servite le patate duchessa ben calde!

20130409_195529

Zuppa di fave e piselli

Il lunedì è sempre un po’ il giorno “light”, ci si tiene un po’ più leggeri per smaltire le abbuffate del week and. Personalmente non amo molto questi piatti leggeri, preferisco i sapori più decisi e goderecci, ma quando ci vuole ci vuole.

Quindi …… depuriamoci un po’ 😉

20130403_220912

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr di fave fresche
  • 250 gr di piselli freschi
  • 100 gr di pasta (tipo ditali)
  • 50 gr di pecorino fresco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla
  • 3 cucchiai di olio
  • sale e pepe

Preparazione:

Sgranate le fave e i piselli, sbucciate gli spicchi d’aglio e schiacciateli leggermente, sbucciate la cipolla e tagliatela a fette sottilissime.

Mettete in una pentola le fave e i piselli,

20130402_193004

aggiungete la cipolla e l’aglio, versate 1,5 litri di acqua bollente e portate dolcememente a ebollizzione, insaporite con 1 pizzico di sale e 1 pizzico di pepe, coprite la pentola con il coperchio e continuate la cottura per 20 minuti circa.

20130402_193648

Private il percorino della crosta e tagliatelo a fettine molto sottili, aggiungetele alla minestra di fave e piselli insieme con la pasta e portatela a cottura mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

Quando la pasta sarà cotta abbastanza al dente togliete la minestra dal fuoco, travasatela in una zuppiera, irroratela con olio e servite subito.

Bocconcini di pollo al sesamo

Il pollo preparato in questo modo è croccante e sfizioso … lo trovo ottimo.

20130409_195217

Ingredienti per 3/4 persone:

  • 500 gr di petto di pollo intero
  • 4 cucchiai di semi di sesamo
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 1 uovo
  • farina q.b.
  • olio per friggere q.b.
  • sale q.b.

Per la salsa:

  • 3 cucchiai di maionese
  • un cucchiaio di prezzemolo tritato

Procedimento:

Tagliate il pollo in piccoli pezzi.

20130409_184203

Passateli nella farina, nell’uovo e poi nel pangrattato mescolato con i semi di sesamo.

20130409_184953

20130409_190732

Cuoceteli in una padella antiaderente con abbondante olio caldo, da entrambi i lati finchè non risultino ben cotti e leggermente dorati e salate.

20130409_194213

Scolate i bocconcini, e metteteli ad asciugare su un foglio di carta assorbente

20130409_194938

Preparate una salsa di accompagnamento mescolando la maionese con il prezzemolo tritato e servite i bocconcini ben caldi.

Aperitivo time …. pizzette di sfoglia

Una ricettina veloce e semplicissima adatta per aperitivi, buffet o festicciole dei vostri bimbi.

20130411_195204

Ingredienti per 1 vassoio di pizzette/salatini:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
  • salsa di pomodoro q.b.
  • 1 mozzarella

Preparazione:

Stendete il rotolo di pasta sfoglia e ricavate da esso dei piccoli quadratini o dischi con l’aiuto di un coppa pasta o delle formine per biscotti e poneteli su di un foglio di carta forno.

20130411_184149

Procedete con la farcitura mettendo mezzo cucchiaio di passata di pomodoro al centro, lasciando libero un po’ di bordo esterno, poi qualche cubettino di mozzarella.

20130411_184854

20130411_185156

Infornate le pizzette di sfoglia in forno già caldo a 200° per circa 12-15 minuti o finché i bordi delle pizzette non saranno ben dorati. Servite le pizzette di sfoglia tiepide.

Con la pasta sfoglia potete inoltre sbizzarrirvi a preparare altri stuzzichini con il ripieno che più vi piace, con wurstel, olive, prosciutto, tonno ecc.

Pizzette Salatini

Crostata alle mele

L’ispirazione per cucinare questa torta è nata semplicemente dal fatto che dovevo “far fuori” 4 mele prima che facessero una brutta fine e devo dire che sono state egregiamente salvate perchè il risultato è ottimo. Quando ho in mente di cucinare qualcosa, ma vago in cucina non sapendo bene cosa fare e poi dal nulla ottengo questi risultati è una soddisfazione 🙂

20130409_143623

Ingredienti:

Per la pasta frolla:

  • 300 gr di farina
  • 90 gr di zucchero
  • 125 grammi di burro
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo

Per la farcitura:

  • 4 mele grandi
  • 1 limone
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 bustina di preparato per gelatina per torte

Preparazione:

Lavate le mele, sbucciatele, togliete il torsolo e tagliatene due a fette e le altre due a tocchetti.
Mettetele in due ciotole separate, spruzzandole con il succo di limone per evitare che diventino scure.

20130409_112846

20130409_112811

Mettete le mele tagliate a tocchetti in una pentola e aggiungete 3 cucchiai di zucchero.

20130409_113008

Fate bollire e cuocere a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto e schiacciando le mele con un cucchiaio di legno, fino a che non otterrete una marmellata.
State attenti quando il composto inizia a diventare caldo e consistente a non farlo attaccare.

20130409_120623

Fate raffreddare e nel frattempo preparate la pasta frolla.

Mettete in una ciotola la farina, le uova, lo zucchero, lo lievito e il burro spezzettato e ammorbidito con le mani.

Amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Stendete l’impasto in un disco largo a sufficienza per rivestire una teglia rotonda, che fodererete con carta da forno.

20130409_120006

20130409_120656

Distribuite sulla base della crostata la marmellata.

20130409_120951

Disponete ora a raggiera le fettine di mela che avete precedentemente tagliato.

20130409_121516

Spolverizzate le mele con un po’ di zucchero e infornate a 180° per 30 min.

Una volta sfornata la crostata fatela raffreddare.

20130409_125422

Nel frattempo preparate la gelatina per torte (trovate le indicazioni per la preparazione sulla confezione) e una volta pronta distribuitela sulla crostata.

Fate rapprendere la gelatina tenendo la crostata in luogo fresco per almeno 2 ore e poi servite.

Con lo stesso procedimento potete anche preparare delle crostatine più piccole, un po’ più pratiche per una merenda fuori casa o da portare a lavoro.

20130409_143820

20130409_144002

Vi assicuro che ne rimarrete soddisfatti 🙂

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DI MOLINO CHIAVAZZA

Banner Crostate

Antipasto di bresaola

Un piatto semplicissimo,  fresco e leggero da portare in tavola come antipasto o da accompagnamento all’aperitivo.

20130403_194044

Ingredienti per 2 persone:

  • 8 fette di bresaola
  • 1-2 cespi di insalata belga
  • 100 gr di robiola
  • olive per guarnire

Preparazione:

Pulite i cespi di insalata, sfogliateli e recuperate 8 foglie tra le più grandi, lavatele e asciugatele delicatamente con un canovaccio.

Ammorbidite la robiola mescolandola in una scodella con un cucchiaio.

Spalmate delicatamente le fette di bresaola con la robiola, arrotolatele, quindi sistemate gli involtini sulle foglie di belga e disponeteli a raggiera su un piatto da portata.

Decorate a piacere con olive.

Agnolotti alla mia maniera

La pasta ripiena viene fatta in molti modi diversi e ogni regione ha i suoi formati. I panciuti agnolotti piemontesi sono quelli che più mi piacciono e che preferisco preparare, forse anche perchè appartengono alla mia terra.

Io li ho rivisitati un po’ e li faccio alla mia maniera 🙂

20130408_200531

Ingredienti per 2 persone:

Per la pasta:

  • 200 grammi di farina 00
  • 2 uova

Per il ripieno:

  • 150 grammi di carne di vitello
  • 150 grammi di spinaci lessati
  • 50 gr di parmigiano grattuggiato
  • 1 uovo
  • sale q.b.

Preparazione:

Setacciate la farina a fontana sul piano di lavoro e aggiungete al centro le uova.

20130310_105841

Impastate energicamente lavorando l’impasto con il palmo delle mani, fino a che non risulti liscio, compatto e abbastanza lucido.

Se l’impasto dovesse essere troppo morbido aggiungete della farina. Se al contrario, risultasse troppo duro, incorporate una o due cucchiaiate di acqua.

Formate ora una palla.

20130310_111201

Tirate l’impasto in una sfoglia spessa un paio di mm e ricavate delle strisce larghe 10 cm circa

20130310_112417

20130310_113007

Preparate ora il ripieno facendo rosolare la carne tagliata a pezzetti in una padella con poco burro.

Tritate la carne e gli spinaci che dovranno risultare omogenei, ma non cremosi.

20130408_173856

Mescolate quindi la carne con gli spinaci e il parmigiano e aggiungete un uovo e un pizzico di sale.

20130408_175228

Ora su metà delle sfoglie ricavate, disponete dei mucchietti di ripieno a intervalli regolari.

Agnolotti fatti in casa 3

Sovvrapponete le strisce di sfoglia rimasta e con i polpastrelli premete la pasta intorno ai mucchietti di ripieno in modo che le sfoglie si incollino bene tra di loro.

Con la rotella dentata ritagliate gli agnolotti.

In alternativa potete usare uno stampo.

Appoggiatevi sopra una striscia di sfoglia, riempite con il ripieno gli incavi che si evidenzieranno, quindi sovrapponete la seconda sfoglia e rullate con il mattarello in modo da tagliare i ravioli sui bordi dentati dello stampo.

Agnolotti fatti in casa 2

Cuocete gli agnolotti in abbondante acqua salata, scolateli dopo qualche minuto dalla ripresa del bollore (la pasta deve rimanere al dente).

Agnolotti fatti in casa

Condite a piacere con un semplice sugo di pomodoro o del ragù.

P.s.: Sovente preparo questi agnolotti utilizzando arrosto o spezzatino avanzati, in questo caso il ripieno risulta ancora più gustoso.

Pollo con peperoni e patate

Il petto di pollo è un ingrediente che non manca mai nella mia cucina, perchè può essere preparato in molti modi anche all’ultimo minuto.

Molto utile per quando vi arrivano ospiti a “sorpresa” 🙂

20130403_194625

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di petto di pollo
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 400 g di patate
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio d’aglio
  • vino bianco q.b.
  • olio q.b.
  • sale e pepe q.b.

Procedimento:

Lavate e pulite i peperoni, tagliateli a listarelle e aggiungeteli alla cipolla tritata finemente e all’aglio, che avrete messo a dorare in una padella con un filo d’olio. Fateli cuocere 5 minuti e poi metteteli da parte.

20130403_184549

Tagliate il petto di pollo in pezzetti e fatelo rosolare a fiamma vivace nella stessa padella, fino a che sia dorato.

20130403_190223

Sfumate con un goccio di vino bianco, fatelo evaporare, dopodichè aggiungete i peperoni. Salate e pepate e cuocete coperto per una decina di minuti.

20130403_190548

Pelate le patate e tagliatele a dadini, unitele al pollo e continuate la cottura per circa un quarto d’ora.

20130403_191137

Togliete l’aglio, impiattate e servire caldo.

Torta salata con verza e asiago

Le torte salate sono un classico della nostra cucina, credo che ognuno di noi abbia fatto almeno una volta una torta salata.

Oggi vi propongo questa, ma sicuramente ne aggiungerò altre perchè mi capita sovente di prepararne.

Vanno bene come piatto unico, come antipasto, aperitivo o contorno e possono essere gustate fredde o riscaldate, quindi pratiche anche da portare per il pranzo in ufficio o per una scampagnata.

Torta salata verza e asiago

Ingredienti:

  • 250 gr di pasta sfoglia
  • 400 gr di verza
  • 200 gr di asiago
  • 400 ml di latte
  • 2 uova
  • 30 gr di farina
  • 30 gr di burro
  • sale q.b.

Preparazione:

Pulite la verza e tagliatela a julienne. Scottatela in acqua bollente salata per qualche minuto, scolatela e tenetela da parte.

Scaldate il burro in padella e unite la verza, cospargetela di farina, bagnatela con il latte versato a filo,e cuocete per un decina di minuti, lasciando addensare.

Lontano dal fuoco, aggiungete l’asiago grattuggiato con una grattugia a fori larghi. Trasferite il tutto in una ciotola e incorporate le uova.

Mescolate e trasferite l’impasto in uno stampo rivestito con pasta sfoglia.

Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti.

Linguine alle vongole

Ci sono giorni in cui avrei davvero voglia di andare al mare, anche solo per guardarlo e sentirne l’odore, ma visto che non sempre è possibile perchè è distante…….. mi accontento di avvicinarmi almeno con il pensiero e con il gusto e preparo qualche buon piatto di pesce.

Linguine alle vongole

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 gr di linguine
  • 500 gr di vongole veraci fresche
  • un ciuffo di prezzemolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale q.b.
  • olio q.b.
  • vino bianco q.b.
  • peperoncino q.b.

Preparazione:

Pulite le vongole lasciandole mezz’ora a bagno in acqua fredda e sale.

Mettete in una padella un po’ d’olio e 2 spicchi d’aglio e fateli soffriggere fino a farli imbiondire. Aggiungete poi le vongole ben sciaquate e scolate e fatele cuocere a fuoco vivo per 2-3 minuti fino a che non si saranno aperte tutte, sfumate con un goccio di vino bianco e lasciate evaporare.

Aggiungete quindi il prezzemolo tritato, il sale ed una punta di peperoncino

20130327_195048

Ora versate nella padella le linguine, che nel frattempo avrete cotto al dente.
Fatele insaporire per almeno un minuto e servite immediatamente.