Sformato di bietole e patate

Ciao amici, dopo tutta una serie di dolcetti e torte dei giorni passati, oggi vi propongo un piatto salato un po’ più light, ma non troppo 😉

L’ho già detto altre volte che non amo particolarmente le verdure e sono un po’ come i bambini, quindi per mangiarle senza storcere troppo il naso, le devo un po’ camuffare in mezzo ad altri ingredienti e questo sformato di bietole devo dire che è appetitoso e l’ho mangiato molto volentieri.

E’ una ricetta versatile a cui potete aggiungere formaggi e affettati a piacere o anche solo verdure per un piatto unico vegetariano. Ovviamente tutto in base ai vostri gusti e potete anche trasformarla in torta salata, semplicemente mettendo il tutto all’interno della pasta sfoglia.

 

20140226_194324

INGREDIENTI:

  • 5/6 patate medie
  • 800 g di  bietole
  • 1 etto di prosciutto cotto
  • 1 etto di fontina
  • 50 gr di parmigiano
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • burro q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO:

Lessate le patate e le bietole in abbondante acqua salata.

20140226_150359 20140226_141924

Una volta intiepidite tagliate le patate a fettine e scolate e strizzate per bene le bietole in modo da privarle di tutta l’acqua in eccesso.

20140226_154107 20140226_145720

Disponete metà delle patate in una teglia imburrata

20140226_154318

copritele con il prosciutto cotto

20140226_154724

aggiungete le bietole, qualche fiocco di burro e un po’ di parmigiano.

Aggiustate se necessario di sale.

20140226_155157

disponete sopra delle fettine di fontina e le patate rimaste.

Cospargete nuovamente con un po’ di parmigiano, una spolveratina di pangrattato e qualche fiocco di burro.

20140226_155820

Infornate per una ventina di minuti a 180°

Torta di sfoglia con fragole e crema chantilly

Oggi un dolcino golosissimo tutto per me ….. e si! Perchè una volta all’anno tocca a tutti e oggi tocca a me 🙂

Adoro i compleanni in generale perchè mi piace far festa e quando arriva il giorno del mio compleanno sono euforica 😀

Anche se ne compio 37 e a volte me ne sento 70 :-), in questo giorno ritorno sempre un po’ bambina e mi piace essere coccolata, pensata, ricordata e stupita.

“Cio’ che rende speciale un compleanno non è la data in se’, ma l’amore che si è seminato negli anni, raccolto attraverso le attenzioni e sorrisi di chi ci sta accanto.”


Stephen Littleword

20140411_193356

INGREDIENTI:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 250 gr di fragole

per la crema pasticcera:

  • 4 tuorli
  • 4 cucchiai di farina
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 400 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina

per la panna:

  • 200 ml di panna fresca da montare
  • 20 gr di zucchero a velo

PREPARAZIONE:

Innanzi tutto prepariamo la crema pasticcera che servirà per ottenere insieme alla panna, la nostra crema chantilly.

Fate scaldare il latte con una bustina di vanillina.

In una ciotola montate i tuorli con lo zucchero.

Incorparate alle uova la farina.

Versate ora il latte caldo a filo nel composto con le uova e mescolate il tutto.

Trasferite il composto in un pentolino e cuocete la crema mescolando di continuo per non far creare grumi.

Lasciate sobbollire finchè la crema non si addensa, dopodichè mettetela in una ciotola a raffreddare.

20140411_192107

Mentre la crema si raffredda procedete con la cottura in bianco della pasta sfoglia:

Disponete la pasta in uno stampo rotondo bucherellandola.

20140411_180726

Mettete sopra un foglio di carta da forno e su questa dei legumi secchi.

20140411_180809

Infornate per 10-15 minuti a 180°.

Quando la pasta sarà cotta, toglietela dal forno, eliminate carta e legumi e fate raffreddare.

20140411_183352

Nel frattempo montate la panna, con lo zucchero a velo.

Per verificare che la panna sia montata a dovere, si può fare la prova del 9 capovolgendo il contenitore …. deve rimanere ferma.

20140411_192127

Amalgamate la panna alla crema pasticcera aiutandovi con una frusta in modo delicato, mescolando dal basso verso l’alto.

20140411_192543

La crema chantilly dovrà avere una consistenza ne troppo densa ne troppo liquida.

Lavate le fragole, tagliatene i 2/3  a piccoli tocchetti e unitele, mescolando delicatamente, alla crema chantilly.

20140411_191809 20140411_192651

Le fragole rimaste tagliatele a fettine.

20140411_191950

A questo punto mettete il guscio di pasta sfoglia in un piatto da portata e versatevi all’interno, distribuendola in modo omogeneo, la crema chantilly con le fragole.

20140411_192833

Guarnite la torta con le fragole tagliate a fettine.

Mettete la torta in frigo per un’oretta e servite fresca.

 

Spezzatino di pollo con funghi champignon

Buondì amici miei, oggi ho rispolverato un secondo piatto che in genere preparo quando fa più fresco, ma viste le temperature e l’umidità, che (qui al nord) ci hanno accompagnato negli ultimi due giorni, è servito per scaldarci un pochino 🙂

E’ molto semplice e veloce, come del resto la maggior parte dei piatti che vi propongo, perchè il tempo non è mai dalla nostra parte e non è mai abbastanza, quindi se volete gustarvi qualcosa di un po’ più sfizioso anche in settimana, al rientro dal lavoro, questo spezzatino è l’ideale e con un bel contorno d’insalata o patate al forno la cena è servita 😉

20140430_194011

INGREDIENTI PER 2/3 PERSONE:

  • 350 gr di pollo di pollo intero
  • 250 gr di funghi champignon
  • 2 cucchiai di panna da cucina
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.
  • olio q.b.
  • vino bianco q.b.
  • 1 spicchio d’aglio

Procedimento:

Pulite i funghi, lavateli velocemente con un pò di acqua e affettateli.

In una padella capiente fate scaldare un po’ d’olio con uno spicchio d’aglio e aggiungete i funghi.

20140430_124210

Lasciate cuocere per una decina di minuti, salate e sfumate con un po’ di vino bianco.

Nel frattempo tagliate a cubetti non troppo piccoli il petto pollo e unitelo ai funghi con una spolveratina di prezzemolo tritato, coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco lento per 15 minuti circa. Eliminate l’aglio.

20140430_130939

Quando il pollo sarà ben cotto, se si è formato del liquido in eccesso, fatelo asciugare un pochino, dopodichè aggiungete la panna, amalgamatela per bene e lasciate sul fuoco ancora un paio di minuti.

20140430_132051 20140430_132331

Servite lo spezzatino di pollo ben caldo!

Code di gambero su crema di ceci

Oggi una ricettina facile facile, ma gustosa e di sicuro effetto.

I piatti a base di pesce mi piacciono molto, ma li cucino poco, perchè non ho ancora trovato un pescivendolo che mi ispiri particolare fiducia, quindi a parte l’orata ed il branzino di cui più facilmente riesco a riconoscere la freschezza, in genere mi accontento del surgelato, che certamente non ha nulla a che vedere con il pesce fresco, ma è più controllato e mi fa stare più tranquilla.

E’ un piatto che va benissimo in queste serate ancora un po’ freschine e vi assicuro che sarà difficile resistere al bis 🙂 io l’ho servito come antipasto, ma aumentando un pochino le dosi può essere servito anche come primo.

20140304_192511

Ingredienti e dosi per 4 persone:

  • 20 code di gambero (io ho utilizzato quelle surgelate)
  • 230 gr di ceci lessati
  • 1 foglia di alloro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale

Preparazione:

Cuocete i ceci per cinque minuti in poco olio con l’alloro, l’aglio e poco rosmarino, aggiungete un po’ di acqua coprite e al termine della cottura salate.

20140304_185517

Eliminate poi gli aromi e passate al mixer fino ad ottenere una crema vellutata.

20140304_181614

Sbollentate  le code di gambero ancora surgelate in abbondante acqua salata, poi sgusciatele ed eliminate il budello.

Passatele ora in padella con un po’ d’olio e l’aglio e salate.

Versate la passatina di ceci all’interno di 4 scodelline e adagiatevi sopra le code di gambero.

Aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva e servire immediatamente.

Conchiglioni ripieni di prosciutto e ricotta

Ciao a tutti miei carissimi amici, oggi esageriamo! 🙂 Vi propongo una ricetta un pochino calorica, ma super buona.

Ogni tanto un bel piatto di pasta al forno me lo concedo, anche perchè di solito per noi è un piatto unico, quindi  si può fare e pure senza troppi sensi di colpa 😉

Per variare dalle lasagne o cannelloni e soprattutto quando non ho tanto tempo, mi piace anche moltissimo la “pasta pasticciata” (come la chiamo io 🙂 ), dove ci metto dentro un po’ di tutto e che faccio spesso quando ho avanzi di verdure e formaggi da fare fuori.

Questi conchiglioni sono la versione un po’ più chic-cosa della mia pasta pasticciata e credetemi sono ottimi, anche da preparare quando avete ospiti, perchè potete farli prima e poi cuocerli quando è il momento.

20140507_195757

INGREDIENTI per 2/3 persone:

  • 140 gr di pasta tipo conchiglioni
  • 3 grossi pomodori cuore di bue
  • 1 cipolla piccola
  • 200 gr di besciamella
  • 250 gr di ricotta
  • 60 gr di parmigiano grattuggiato
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • sale q.b.
  • olio q.b.

PROCEDIMENTO:

Preparate il sugo con il pomodoro fresco.

Lavate e sbucciate i pomodori, tagliateli a tocchetti e metteteli in una padella in cui avrete fatto soffriggere la cipolla tritata finemente, in un po’ d’olio. Salate e lasciate cuocere il sugo coperto e a fuoco lento, finchè non si sarà ristretto.

20140507_180742

Nel frattempo preparate la besciamella, che unirete al sugo non appena sarà pronto.

20140507_182106

Lavorate la ricotta con 30 gr di parmigiano grattugiato, un pizzico di sale ed il prosciutto tritato grossolanamente.

20140507_181152

Lessate i conchiglioni in acqua bollente salata, scolateli al dente, passateli sotto un getto di acqua fredda per bloccare la cottura e conditeli con un filo d’olio, in modo che non attacchino.

20140507_180725

Farcite i conchiglioni con il composto alla ricotta, aiutandovi con un cucchiaino.

Distribuite un velo di sugo e besciamella sul fondo di una pirofila

20140507_182241

allineatevi quindi i conchiglioni ripieni e conditeli con il sugo rimasto.

20140507_183044 20140507_183221

Spolverizzate la superficie dei conchiglioni con abbondante parmigiano grattugiato.

20140507_183324

Infornate i conchiglioni ripieni a 200 gradi per circa 20 minuti. Servite subito.

 

 

Una dolce torta per la festa della mamma

Cari amici, oggi vi propongo una torta che è l’ideale per festeggiare una ricorrenza speciale e che in questi giorni potrebbe essere una buona idea per sorprendere con un dolce pensiero la mamma.

Le mamme amano incondizionatamente i propri figli e non chiedono mai niente in cambio, ma ogni tanto far loro un piccolo dono, le riempie di gioia, perchè sanno che è sempre fatto con il cuore.

I miei bimbi sono ancora piccini, ma quello più grandino ogni anno, mi fa commuovere con tutte le cose belle che prepara all’asilo, con l’aiuto delle sue maestre. Ne è un esempio questa poesia che oggi vorrei condividere con voi …..

GRAZIE MAMMA

Mamma, mammina ti devi fermare

e con molta attenzione mi devi ascoltare!

Un “grazie” gigante ti devo donare

perchè sei buona e sai perdonare,

sai essere paziente e hai sempre il sorriso

e riempi di baci il mio piccolo viso,

grazie per tenermi sempre la mano

 e per insegnarmi ad andare lontano.

Grazie anche quando mi dici di no:

mi serve per crescere questo lo so!

TANTI AUGURI MAMMA!

 

 20140320_182231

INGREDIENTI:

  • 3 dischi di pan di spagna del diametro di 21 cm (van bene anche quelli già pronti)
  • 250 gr di fragole fresche
  • mezzo limone
  • 2 cucchiai di zucchero
  • codette di cioccolato q.b.
  • 100 gr di granella di nocciole

PER LA CREMA PASTICCERA:

  • 4 tuorli
  • 4 cucchiai di farina
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 400 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina

PER LA PANNA:

  • 200 ml di panna fresca da montare
  • 20 gr di zucchero

PREPARAZIONE:

Innanzi tutto prepariamo la crema pasticcera.

Fate scaldare il latte con una bustina di vanillina.

In una ciotola montate i tuorli con lo zucchero.

Incorparate alle uova la farina.

Versate ora il latte caldo a filo nel composto con le uova e mescolate il tutto.

Trasferite il composto in un pentolino e cuocete la crema mescolando di continuo per non far creare grumi.

Lasciate sobbollire finchè la crema non si addensa.

20130308_101954

Mentre la crema si raffredda potete iniziare a montare la panna.

Ci sono alcuni punti essenziali per ottenere un’ottima panna montata:

La panna deve essere più fredda possibile 2° / 4° per ottenere una simile temperatura io ripongo la panna, il contenitore in cui montero’ la panna e le fruste nel freezer per alcuni minuti (bastano anche 2/3 min.)

Facendo questa operazione si aiuta a tenere una temperatura costante della panna mentre si monta.

Fatto tutto quanto sopra si zucchera la panna prima di montarla e poi si procede finchè non si ottiene un composto bello morbido e spumoso.

Per verificare che la panna sia montata a dovere, si può fare la prova del 9 capovolgendo il contenitore …. deve rimanere ferma.

20130308_103033

Ora lavate e tagliate a piccoli tocchetti le fragole e conditele in un contenitore con il succo di mezzo limone e 2 cucchiai di zucchero. Mescolate bene affichè esca fuori un bel sughetto che aiutera’ a inumidire il pan di spagna.

20130308_104051

Posate su un piatto da portata il primo disco ed inumiditelo con un pochino di bagna delle fragole.

20140320_175039

Cospargetelo ora con metà della crema pasticcera e con metà delle fragole.

20140320_175320

Adagiate sopra alle fragole ed alla crema un’altro disco di pan di spagna, inumiditelo e procedete come sopra, cospargendolo con la crema rimasta e le fragole.

Ora sovrapponete l’ultimo disco.

Se non fosse sufficente la bagna delle fragole, potete inumidire il pan di spagna con una soluzione glucosata (acqua e zucchero) ed aventualmente un po’ di succo di limone.

Procedete ora alla copertura della torta, utilizzando circa i 2/3 della panna, avendo cura di metterne anche nei bordi.

20140320_180455

Distribuite ora in modo uniforme la granella di nocciole su tutta la torta e mettete al centro le codette di cioccolato cercando di dargli una forma a cuore (io per facilitare l’operazione ho usato un taglia biscotti a forma di cuore, che ho appoggiato delicatamente sulla torta, riempito con le codette e poi rimosso)

Completate la torta, mettendo all’interno di un sache a poche la panna rimasta e decorandola con dei ciuffetti di panna.

Lasciate riposare in frigo un’oretta prima di servire.

20140320_203857

Torta salata di carciofi e patate in sfoglia

Buongiorno cari amici, dopo una pausa di una settimana tra feste e ponti vari eccomi con una nuova ricetta, come sempre semplice e veloce, una torta salata adatta in ogni occasione, da preparare per un buffet, una scampagnata, come antipasto, contorno o piatto unico, versatile come solo le torte salate sanno essere.

Uno dei vantaggi delle torte salate è che possono essere preparate anche con largo anticipo e questa è una cosa che a me piace molto :-), soprattutto quando dobbiamo preparare più piatti, perchè ci fa guadagnare un pò di tempo e al momento di gustarla basterà riscaldarla per qualche minuto nel forno.

20140430_193912

INGREDIENTI PER 6/8 PERSONE:

  • 350 gr di cuori di carciofo surgelati o freschi se preferite
  • 350 gr di patate
  • 150 gr di provola
  • 100 gr di ricotta
  • 1 uovo
  • olio q.b.
  • sale q.b.
  • prezzemolo q.b.

PROCEDIMENTO:

Pelate, lavate le patate e tagliatele a tocchetti.

Mettete i cuori di carciofo i acqua bollente e lessateli per una decina di minuti, poi aggiungete le patate e lasciate cuocere finchè sia i carciofi che le patate non si saranno ammorbidi.

Dopodichè scolateli e metteteli in una padella con un filo d’olio ed uno spicchio d’aglio, aggiungete una spolveratina di prezzemolo e salate. Fate insaporire per un paio di minuti.

20140430_130302

Tagliate la provola a tocchetti e mettetela in una ciotola con le patate, i carciofi, la ricotta ed 1 uovo sbattuto.

20140430_131427

Mescolate per bene e aggiustate di sale, se necessario.

Ricoprite una teglia per crostate con carta da forno, adagiatevi sopra la pasta sfoglia e disponete il composto nel centro, livellatelo con l’aiuto di una spatola e ripiegate i bordi per contenerlo.

20140430_131851

Cuocete in forno già caldo a 180° per 20/25 minuti