Stuzzichiamo il palato con il finger food

Ciao a tutti miei cari amici, oggi ho pensato di darvi un piccolo spunto per un semplice e sfizioso piattino “finger food”, cioè il cibo che viene mangiato con le mani e senza bisogno di posate e preferibilmente in piccole monoporzioni!

Il finger food è ideale per allestire i buffet, per le cene fredde estive, i rinfreschi e gli aperitivi, solitamente gustati in piedi.

I piatti in versione finger food, sono molto più belli da vedere, anche se certamente, preparare dolci, torte salate e quant’altro in piccole monoporzioni è molto più laborioso e dispendioso a livello di tempo, ma alla fine il risultato sarà molto gradito, insomma fatica ben spesa perchè oltre al palato, delizierete anche la vista 🙂

20140611_194840

INGREDIENTI PER CIRCA 30 STUZZICHINI:

  • 3 uova
  • 2 zucchine medie
  • 1 mozzarella da 125 gr
  • 2 cucchiai di parmigiano grattuggiato
  • 4 fette di pane morbido al latte o pancarrè
  • burro q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO:

Innanzi tutto prepariamo un frittata:

Fate sciogliere una piccola noce di burro in una padella antiaderente (del diametro di 22 cm), poi versatevi le tre uova sbattute a cui avrete unito il parmigiano grattuggiato ed un pizzico di sale, coprite e fate cuocere per bene la frittata da entrambi i lati.

20140611_190453 20140611_191100

Mentre la frittata si raffredda, lavate le zucchine e con l’aiuto di un pelapatate, tagliatele abbastanza sottili nel senso della lunghezza e fatele grigliare su di una padella di ghisa, salandole leggermente.

20140611_190818 20140611_191053

Prendete ora tutti gli ingredienti.

20140611_191952 20140611_192941

Tagliate a quadrotti la frittata e la mozzarella a cubetti.

Fate tostare le fette di pane e tagliate anch’esse a quadrotti grandi all’incirca come quelli di frittata.

Componete ora gli stuzzichini facendo delle torrette con alla base il pane tostato, a seguire la zucchina grigliata ripiegata su se stessa, un cubetto di mozzarella e infine un quadrotto di frittata.

Disponete gli stuzzichini su dei taglieri o vassoietti e servite accompagnando a piacere con un buon prosecco 🙂

 

 

Annunci

Per rinfrescarsi un po’ …….. ghiaccioli alla fragola

Buongiorno miei cari amici, che caldo fa dalle vostre parti? Qui c’è un caldo pazzesco, da togliere il fiato 😦

Sul fatto che l’estate sia una bellissima stagione non c’è dubbio, ma quando in città c’è molta afa, davvero non si resiste e certamente sarebbe tutt’altra cosa se fossimo con la pancia all’aria al sole ed in riva al mare :-D, ma visto che non per tutti questo è possibile, cerchiamo almeno di prenderci qualche pausa refrigerante, gustando dei deliziosi ghiaccioli fatti in casa.

Sono davvero semplicissimi e veloci da fare, composti da succo di frutta fresca e da uno sciroppo di acqua e zucchero.

Una parentesi fresca in mezzo alle vostre calde giornate, che farà anche tanto felici i vostri bimbi.

 20140612_130205

  INGREDIENTI PER 6 GHIACCIOLI:

  • 200 gr di fragole
  • 200 ml di acqua
  • il succo di 1 limone
  • 80 gr di zucchero

 

  • stampi per ghiaccioli

 

PROCEDIMENTO:

Innanzi tutto preparate uno sciroppo: mettete l’acqua a scaldare in un pentolino e aggiungete lo zucchero, lasciatelo sciogliere completamente, spegnete il fuoco e fate raffreddare.

20140611_181425

Mentre lo sciroppo si raffredda, pulite e lavate le fragole, poi frullatele fino a ridurle in purea.

20140513_134552 20140513_134817

Aggiungete lo sciroppo freddo alla purea di fragole.

20140611_184237

e il succo di un limone dopo averlo filtrato.

20140611_182818

Mescolate per bene e nel caso in cui si fosse formata della schiuma, eliminatela con un cucchiaio.
Versate ora il composto negli stampini per ghiaccioli.

20140611_184602

Mettete i vostri ghiaccioli alla fragola in freezer fino a quando si saranno solidificati.

Potrete sbizzarrirvi nella preparazione dei ghiaccioli utilizzando i frutti che più vi piacciono, considerate solo che per quelli all’arancia, limone o pompelmo, essendo un po’ più’ asprini dovrete aumentare lo zucchero a 100 gr per 6 ghiaccioli e utilizzare 300 gr di succo di arancia/limone/pompelmo, senza l’aggiunta di ulteriore succo di limone previsto per quelli alla fragola.

Torta morbida con fragole e panna

Buongiorno a tutti carissimi, sono già un po’ di giorni che non inserisco la ricetta di un dolcino, rimedio subito, con una torta facile facile per mangiare panna e fragole senza sentirsi troppo in colpa 😉

Se nel periodo delle fragole sviluppate una sorta di dipendenza, non potendone più fare a meno, allora siete “rovinati” come me, che le metterei ovunque 🙂

Siccome quando sono un po’ giù ne faccio vere e proprie scorpacciate, aggiungendoci sopra quintali di panna montata, ho pensato che una torta in cui nascondere tutto all’interno, fosse un buon modo per camuffare i miei piccoli peccati di gola, ecco quindi nascere questa torta super morbida e profumatissima. Come sempre da provare!

 20140519_184103

 INGREDIENTI:

  • 250 gr di farina 00
  • 50 gr amido di mais
  • 2 uova
  • 150 gr di zucchero
  • 100 gr di olio di semi
  • 200 gr di panna da montare
  • 200 gr di fragole
  • la buccia di un limone grattuggiata
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • burro q.b.

PROCEDIMENTO:

Lavate le fragole e passatele al mixer riducendole in purea.

20140513_134552 20140513_134817

Montate le uova con lo zucchero finché non diventeranno bianche e spumose.

20140513_133137 20140513_133704

Aggiungere la panna, l’olio, la buccia di limone grattugiato, la purea di fragole e amalgamate bene.

Infine aggiungete la farina e l’amido di mais setacciati con lo lievito.

20140513_135502

Versate l’impasto in uno stampo per torte imburrato e cuocete in forno preriscaldato e statico a 180° per 35 min. + 10 min. a forno spento (effettuate sempre la prova stuzzicadente prima di sfornare).

20140513_135639 20140519_183455

Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.

Per un tocco in più servite la torta accompagnata con fragole e panna montata.

Io non ho potuto resistere e alla fine ho ceduto all’aggiunta di panna montata, ve l’avevo detto che ho una sorta di dipendenza, è più forte di me 😉

20140513_202458

Orecchiette con cime di rapa

Oggi una ricetta di origine pugliese, semplice e dal sapore intenso: le orecchiette con le cime di rapa!

E’ un piatto veloce da preparare, che a noi piace molto ed è un modo per inserire nell’alimentazione (soprattutto la mia) le verdure, così come nelle torte salate, anche nei primi piatti, penso sia un buon compromesso per mangiare in modo salutare, ma con gusto.

Credo che tutti abbiate già provato questo piatto, ma in caso contrario ve lo consiglio vivamente 🙂

 

20140530_200851

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 600 gr di cime di rapa
  • 280 gr di orecchiette
  • 3/4 filetti di acciuga o un cucchiaio di pasta d’acciughe
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO:

Lavate le cime di rapa ed eliminate le foglie e le parti più dure, mettetele in una pentola con abbondante acqua leggermente salata e cuocetele finchè non diventeranno morbide.

20140530_185746

Quindi, togliete le cime di rapa senza buttare l’acqua di cottura. Rimettete a bollire l’acqua delle cime e utilizzatela per cuocere le orecchiette.

Nel frattempo, passate le cime di rapa in una padella antiaderente e cucinate per qualche minuto con un po’ d”olio extravergine ed uno spicchio d’aglio (che poi eliminerete), 3/4 filetti di acciuga e peperoncino a piacere.

20140530_190528

Quando le orecchiette saranno cotte, scolatele e saltatele in padella insieme alle cime di rapa.

Servite ben caldo.