Biscottini Natalizi con ghiaccia reale

Eccoci arrivati al periodo dell’anno che amo di più, dove già nelle settimane che precedono la festa, si respira nell’aria il Natale ed insieme ad esso la gioia di stare in famiglia, la gioia di donare e la magia e la felicità negli occhi dei miei bimbi.

Quest’anno ho pensato, un po’ in anticipo, a questi biscottini natalizi e a pubblicarne la ricetta, perchè credo possano essere utili nel caso vi fosse venuta in mente l’idea di fare dei doni preparati con le vostre mani 🙂

 I biscotti natalizi sono infatti un’idea originale e carina per un pensiero, perchè possono essere confezionati in sacchettini, in raffinate scatoline oppure in vere e proprie confezioni regalo.

Potete quindi decidere se mangiarli ;-), regalarli o appenderli all’albero per un dolcissimo Natale oppure utilizzare i biscotti come segnaposto, per una raffinata tavola delle feste.

A voi la scelta! 😀

20141204_15033120141204_145932

Ingredienti per circa 30 biscotti:

Per la Pasta Frolla:

  • 300 gr  di farina 0
  • 125 gr di burro
  • 90 gr di zucchero
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina o la scorza grattuggiata di un limone

Per la Ghiaccia Reale:

  • 150 gr circa di zucchero a velo vanigliato

  • 1 cucchiaino di succo di limone

  • 1 albume d’uovo (circa 30 gr)

  • colorante alimentare rosso ( in gel o polvere, se è naturale è meglio)

  • colorante alimentare verde (in gel o polvere, se è naturale è meglio)

Per decorare:

  • Perline argentate
  • Confettini colorati al cioccolato

I taglia biscotti che occorrono:

20141204_100543

Attrezzatura:

  • Sac à poche
  • bocchetta tonda piccolissima N°1
  • carta da forno

Procedimento:

Preparate subito la pasta frolla.

Mescolate le uova con lo zucchero, unite la farina, lo lievito e il burro fatto a pezzetti con le mani.

Impastate il tutto finchè non otterrete un impasto compatto, liscio e omogeneo.

Fate una palla coprite con una velina per alimenti e mettete in frigorifero a riposare per mezz’ora.

20141204_100120

Passato il tempo di riposo in frigorifero, stendete la frolla con il mattarello portandola ad uno spessore di 3/4 mm.

20130310_173136

Ricavate ora con i taglia biscotti tutte le forme che desiderate, fino a terminare tutta la frolla.

20141204_105855 20141204_111636 20141204_113015

Se decidete di preparare i biscotti per utilizzarli come decorazione per l’albero, praticate un forellino (come ho fatto io per i biscotti rotondi) utilizzando uno stuzzicadenti ed effettuando piano piano dei movimenti circolari per allargarlo. Abbiate l’accortezza di non farlo troppo vicino al bordo altrimenti rischiate che si rompa quando andrete ad inserire il nastrino per appenderlo all’albero. Inoltre fatelo grande a sufficienza perchè in cottura, vista la presenza dello lievito, si chiuderebbe.

Ora potete mettere a cuocere i biscotti ad una temperatura di 180° per 10 minuti,.

Considerate che  i biscotti dovranno risultare cotti, ma non troppo coloriti.

20141204_111239 20141204_113008

Lasciate raffreddare per bene i biscotti (1 ora circa), in modo che si induriscano e non si corra il rischio di romperli durante la decorazione.

Nel frattempo procedete con la preparazione della ghiaccia reale.

Mettete in una ciotola l’albume d’uovo e aggiungetevi un cucchiaino di succo di limone, mescolate per qualche minuto con una frusta elettrica.

20141204_102721 20141204_102820

A questo punto mettete lo zucchero (più o meno a seconda della consistenza che volete ottenere). Io l’ho utilizzato tutto perchè per la guarnizione di questi biscotti deve avere una consistenza bella compatta.

20141204_102954

Montate bene con le fruste fino ad ottenere una ghiaccia che non cola.

20141204_103214

Ora prelevate un  cucchiaio di ghiaccia e mettetelo in una ciotolina a parte dove unirete il colorante alimentare per andare a creare il colore che vi occorre.

Sarà sufficiente utilizzare un solo cucchiaio di ghiaccia per ogni nuovo colore che ci servirà preparare.

In commercio, se siete fortunati, troverete i colori che vi occorrono, altrimenti se trovate solo i colori primari (rosso, giallo, blu) fate come me, che per creare il verde ho unito il giallo e il blu.

N.B.: Tutti questi passaggi, compresa la guarnizione dei biscotti, vanno fatti rapidamente o comunque sempre avendo l’accortezza di coprire la ghiaccia con una velina, in modo che non prenda aria, altrimenti rischia di indurire troppo rapidamente.

20141204_103619 20141204_103855

20141204_103911 20141204_104036

 Ora potete procedere con la decorazione dei biscotti con mano decisa e ferma. Decorare non è semplicissimo, occorre parecchia pazienza e un pò di tempo a disposizione.
Iniziamo con gli alberi di Natale e le palline, entrambi completamente ricoperti di ghiaccia.

Questa operazione è la più semplice, perchè con un cucchiaino adagerete un po’ di ghiaccia sui biscotti e distribuirete pian piano, fino a coprire completamente ed in maniera omogenea i biscotti. Eventualmente aiutatevi con uno stuzzicadenti per definire i bordi e portare delicatamente la ghiaccia verso le punte dell’abero.

20141204_114031

Mentre la ghiaccia è ancora morbida, applichiamo le decorazioni a piacere.

20141204_114230 20141204_125755

Anche gli angioletti potete ricoprirli completamente di ghiaccia e decorarli a piacere.

Con l’aiuto del sac a poche, procedete con la decorazione di tutti gli altri biscotti.

20141204_142125 20141204_121135 20141204_123314 20141204_132056

Ogni volta che terminate di decorare un biscotto, mettetelo ad asciugare in luogo asciutto e lontano da fonti di calore. Quando avrete completato tutti i biscotti lasciateli asciugare per bene (circa 2 ore) prima di servirli e 7 ore prima di impacchettarli.

Buon lavoro 😉 e buone Feste Natalizie a tutti.

Con affetto Erika

 20141204_150407

20141204_145339

 

 

Flan di zucchine con fonduta

Buondì amici cari, oggi finalmente sono riuscita a ritagliarmi un attimo di tempo, per scrivere questa semplice ricetta ed imbastirne altre, che spero di riuscire a pubblicare nei prossimi giorni.

Adoro i flan per la loro sofficità e perchè permettono di spaziare tra i gusti più diversi, infatti qualsiasi verdura può essere sostituita alle zucchine, basta mantenere gli stessi quantitativi ed il risultato sarà sempre ottimo! 🙂

L’importante per ottenere un flan sostenuto e soffice è che non si sgonfi e per questo dovete prestare la massima attenzione ad amalgamare dolcemente gli albumi, ben montati a neve ferma, aiutandovi con un cucchiaio, con il classico movimento dall’alto verso il basso.
Mi raccomando, non aprite mai il forno durante la cottura! 😉

 20141123_130302

Ingredienti per 3/4 flan:

  • 250 gr di zucchine
  • 1 uovo
  • burro q.b.
  • 100 ml di panna da cucina
  • sale q.b.

Per la fonduta:

  • 1 etto e 1/2 di fontina
  • 1 uovo
  • latte q.b.
  • 1 cucchiaio raso di farina

N.B.: Raddoppiate le dosi di verdura, panna e uova nel caso vogliate fare più flan, mentre la quantità di fonduta che si ricava con gli ingredienti che vi ho indicato è abbondante ed è sufficiente per guarnire fino a 6/8 flan.

Preparazione:

Lavate le zucchine, spuntatele, tagliatele a rondelle e fatele cuocere in una padella antiaderente con una noce di burro, finchè non si saranno ammorbidite ed il liquido formatasi in cottura si sarà completamente asciugato, salate e lasciate intiepidire.

20141123_112408

Dopodichè frullatele fino ad ottenere una crema.

Aggiungete la panna, incorporate il tuorlo e mescolate bene.

20141123_121011 20141123_121043

20141123_121131 20141123_121223

Montate l’ albume a neve ferma e incorporatelo al composto a cucchiaiate.

20141123_121656

Riempite degli stampini di alluminio che avrete precedentemente imburrato

20141123_122057

Cuocete a bagnomaria in forno caldo a 180° per 30 minuti.

In attesa che cuociano i flan, preparate la fonduta mettendo in un pentolino la fontina tagliata a tocchetti, il latte (deve ricoprire la fontina), l’uovo e un cucchiaio raso di farina.

20130319_184932

Mettete sul fuoco a sciogliere ed addensare, finchè non otterrete una crema.

20130319_190134

Se il composto dovesse risultare grumoso, passate al mixer e rimettete sul fuoco ad addensare.

Ecco i flan una volta sfornati.

20141123_125557

Capovolgete delicatamente ogni flan su di un piattino, coprite con la fonduta bella calda e servite immediatamente.

20141123_130210

Cotechino in crosta

Questo è uno di quei piatti che fin da quand’ero bambina, non è mai mancato la notte dell’ultimo dell’anno.

Il cotechino è un piatto tipico del menù delle feste natalizie ed in particolar modo della notte di capodanno, perché la tradizione dice che mangiare un pezzetto di cotechino prima della mezzanotte, sia di buon  augurio per l’anno nuovo.

Io solitamente lo accompagno con delle lenticchie, che per la loro particolare forma tonda ed appiattita ricordano delle monete, che pare “portino soldi”. Diciamo che in tutti questi capodanni ricchi di lenticchie, non è che io abbia mai notato grossi benefici dal lato economico :-), ma penso sia bello conservare le tradizioni e credere in qualcosa.

Le lenticchie rappresentano anche un simbolo per augurare una crescente prosperità, questa associazione nasce proprio perché grazie alla cottura, aumentano di volume.

Il cotechino in crosta è la soluzione per non presentare questo piatto sempre alla solita maniera. E’ gustoso e semplicissimo da realizzare.

Cotechino in crosta

INGREDIENTI PER LA PREPARAZIONE DI 2 COTECHINI:

  • 2 cotechini precotti da 500 gr l’uno
  • 2 rotoli di pasta sfoglia già pronta
  • 1 albume d’uovo
  • latte q.b.

PROCEDIMENTO:

Mettete il cotechino in una pentola con l’acqua fredda e cuocetelo per circa 15/20 minuti da quando comincerà a bollire. Aprite da un lato la confezione argentata del cotechino, eliminate tutto il grasso e trasferite il cotechino in un piatto. Eliminate la pelle.

Stendete leggermente la pasta sfoglia, posizionatevi il cotechino, avvolgetelo e richiudete come per formare un rotolo (eliminate la pasta in eccesso).

Con la pasta avanzata ricavate delle decorazioni da posizionare sul rotolo di pasta sfoglia (io ho utilizzato delle formine per biscotti).

20131201_115245

20131201_115325

20131201_115823

Spennellate la superficie della pasta sfoglia con un’albume d’uovo sbattuto con un goccio di latte.

Mettete il cotechino su di una teglia ricoperta da carta da forno e fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per 25/30 min. o comunque fino a che non risulterà bello dorato.

Tagliate il rotolo a fette non troppo sottili impiattate e servite caldo con un contorno di lenticchie o purè di patate.

20131201_124040

Un dolce augurio di Buon Natale

Il Natale non è una data. E’ uno stato d’animo!

(Mary Ellen Chase)

– – – – – –

Un dolce dono virtuale da

“La mia cucina semplice”

per un augurio di un felice e sereno Natale

 20131212_110144

Ingredienti:

  • 300 gr di farina
  • 90 gr di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • 125 gr di burro
  • mezza bustina di lievito
  • 300 gr di marmellata

Procedimento:

Per il procedimento seguite la ricetta della mia “crostata garantita

Una volta preparata la pasta frolla e averla cosparsa con la marmellata, utilizzate la frolla rimasta per fare (anzichè delle striscette da disporre a graticola sulla crostata) delle lettere per comporre la scritta “Buon Natale”

Mettete in forno già caldo a 180° per 30 minuti.

Lasciate raffreddare e trasferite su di un piatto da portata.

P.s.: La scritta di auguri sulla crostata è un modo veloce per personalizzare un dolce di facilissima esecuzione.

Arrosto di tacchino alla crema di funghi porcini

Ormai mancano poco meno di 2 settimane al Natale e starete sicuramente pensando a cosa preparare di speciale per stupire ed allietare il palato dei vostri ospiti.

Io cerco sempre di pensare a qualcosa che possa essere preparato con un po’ d’anticipo per non rischiare di dover passare tutta la giornata ai fornelli, del resto anche la “cuoca” deve poter fare un po’ di festa almeno nel giorno di Natale, no!? 😉

Oggi quindi vi propongo un arrosto di tacchino, impreziosito da funghi porcini, che ho sapientemente conservato nel congelatore lavandoli e tagliandoli a tocchetti, quando il mio papi me li ha portati freschi un paio di mesi fa.

20131206_144108

Ingredienti:

  • 1 kg circa di fesa di tacchino possibilmente legata con uno spago, per far sì che mantenga bene la forma e sia più semplice da tagliare (io per questo mi sono affidata al mio macellaio di fiducia l’ Argal di Meini Davide )

20131206_110000

  • 500 ml di latte
  • 250 gr di funghi porcini (freschi se li trovate, altrimenti surgelati vanno benissimo)

20131022_18375220131022_184417

  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • sale q.b.
  • olio q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • aromi per arrosti q.b.
  • vino bianco (meno di mezzo bicchiere)
  • 1 cucchiaio raso di farina o fecola di patate

Preparazione:

Mettete i funghi ancora surgelati in una padella con un filo d’olio ed uno spicchio d’aglio, lasciate cuocere finchè non si saranno ammorbiditi , salate e mettete da parte (ricordatevi di eliminare l’aglio).

20131206_123522

Mettete in una pentola capiente un po’ d’olio, aggiungete la carota, il sedano e la cipolla finemente tritati e rosolate per qualche minuto,

20130328_164248

poi aggiungete l’arrosto facendolo dorare da tutti i lati, salate, aggiungete gli aromi e i funghi (tenendone da parte qualcuno per la decorazione)

20131206_125250

Sfumate con un goccio di vino bianco e una volta evaporato aggiungete 500 ml di latte,

20131206_125438

poi chiudete con il coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa per 1 ora abbondante.

A cottura ultimata, togliete l’arrosto dal fuoco, lasciatelo raffreddare e poi tagliatelo a fettine.

20131206_142351

Passate al mixer il fondo di cottura e se risultasse troppo liquido aggiungete un cucchiaio raso di farina oppure di fecola e mettete ad addensare la salsa sul fuoco.

Disponete le fettine di arrosto in una padella un po’ larga, versatevi sopra la salsa ai funghi e riscaldate appena prima di servire.

Impiattate poi le fettine di arrosto, irrorandole con la loro salsa e decorando a piacere con i funghi tenuti da parte.

Un doveroso ringraziamento all’ Argal di Meini Davide

per l’ottima carne che mette a disposizione per la preparazione dei miei piatti

Biscotti ad albero di Natale tutti da mangiare

Dei semplici biscottini alla marmellata, dalla forma tutta natalizia, irresistibili per i grandi, ma soprattutto per i piccini.

Un’idea originale per un regalo fatto con le vostre mani, che sarà sicuramente apprezzato e soprattutto a basso costo.

Potete mettere i biscottini in sacchettini alimentari trasparenti e legarli con un bel fiocco rosso.

20131206_200741

Ingredienti per circa 20 biscotti:

  • 1 uovo
  • 70 gr di zucchero
  • 1/2 bustina di lievito
  • 100 gr di burro
  • 250 gr di farina
  • marmellata di fragole o ciliegie q.b.
  • zucchero a velo (facoltativo)

Preparazione:

Mescolate le uova con lo zucchero, unite la farina, lo lievito e 100 gr di burro fatto a pezzetti e ammorbidito con il calore delle mani.

Impastate il tutto finchè non otterrete un impasto compatto, liscio e omogeneo.

20130310_172547

Stendete la frolla con il mattarello portandola ad uno spessore di 3/4 mm.

20130310_173136

Con una formina per biscotti ricavate dei biscottini.

20131206_180254

20131206_180601

Una meta’ di biscotti lasciatela cosi’ com’è, nell’altra meta’ fate dei forellini (io mi sono arrangiata con un tappo di pennarello 😉 ).

20131206_182148

20131206_183039

20131206_184228

Farcite la prima metà di biscotti con la marmellata (un cucchiaino scarso per biscotto), poi ricopriteli con l’altra meta’ di biscotti a cui avete fatto i forellini.

20131206_185158

20131206_185813

Metteteli in una teglia su cui avrete posizionato un foglio di carta da forno e cuocete per 15 minuti a 180°.

20131206_192445

Spolverizzate a piacere con zucchero a velo.

Con questa ricetta partecipo al 9° contest di Deliziandovi:

“Christmas time”

banner-christmas-time

Pensando al Natale … qualche idea

Nonostante quest’anno la crisi si senta eccome, adoro l’atmosfera natalizia.
A prescindere dalla ricchezza di ognuno di noi e dalla possibilita’ di fare doni, amo ogni cosa: le luci, gli addobbi, la magia negli occhi dei miei bimbi, il calore di casa, il profumo di prelibatezze preparate in cucina (come potrebbe essere altrimenti 🙂 ), la frutta secca sulla tavola, i datteri, il panettone, il pandoro.
Ma per me la cosa più bella è ritrovare il piacere di stare in famiglia.
Auguro ad ognuno di voi, miei cari amici di forchetta di poter vivere in pieno la magia che il Natale porta con se e di riuscire a gioire anche per le piccole cose.
Un abbraccio affettuoso Erika
_______________________________________________________________
Dopo questa piccola premessa, vi lascio alcuni spunti estrapolati dal mio blog per i …
Menù delle feste
_______________________________________________________________
ANTIPASTI FREDDI
ANTIPASTI FREDDI
I link alle ricette:
ANTIPASTI CALDI
ANTIPASTI CALDI
 I link alle ricette:

PRIMI

PRIMI

I link alle ricette:

SECONDI

SECONDI

I link alle ricette:

CONTORNI

CONTORNI

I link alle ricette:

DOLCI

Natale - Dolci

I link alle ricette:

buon%20natale