Crespelle integrali agli asparagi e crescenza

Ciao a tutti cari amici di forchetta, come state? Torno a scrivervi dopo molto tempo, in questo periodo particolare….. direi quasi surreale, dove tutto è in pausa, dove tutti siamo quasi sospesi, in attesa di uscirne (si spera) il meno “ammaccati” possibile.

Certamente c’è chi come me, ha la fortuna di trovarsi come in una bolla di sapone, un pò più protetto, all’interno delle quattro mura di casa, chi invece si trova in prima linea ed affronta e vive situazioni terribili di stress, stanchezza e paura (che noi possiamo solo immaginare) e poi c’è chi purtroppo all’estremo opposto, si trova a lottare, appeso ad un filo contro questo invisibile ed orrendo mostro di nome: COVID!

Per quanto mi riguarda, questa maledetta pandemia ha portato le sue conseguenze, non ha toccato per fortuna ne me ne la mia famiglia dal lato più drammatico, ma economicamente parlando sì, perchè mi ha tolto il lavoro.

Questo è senza ombra di dubbio secondario, alla terribile tragedia di tutte quelle persone che hanno perso la vita nella “guerra” contro il COVID-19 e di tutte le famiglie che sono rimaste a convivere con il dolore, ma purtroppo sarà la prossima terribile piaga, che ci troveremo ad affrontare. Dovremo (anzi già lo stiamo facendo) fare i conti con il tracollo dell’economia, la perdita del lavoro e la chiusura delle attività.

Ecco quindi che mi ritrovo qui con voi, un’altra volta ancora, per allontanarmi per un attimo dai brutti pensieri e per rifugiarmi nel mio piccolo angolo di mondo, che mi permette di consolarmi e sollevarmi un pò, quando la vita diventa triste e grigia.

Ognuno ha il suo antidoto di salvezza, questo è il mio: cucinare e condividere, perchè mi rilassa e mi fa sentire viva; mi da speranza nel futuro e davvero mi auguro, come un pò tutti in questo periodo amiamo dire:

#ANDRA’ TUTTO BENE

Nell’attesa, per ingannare il tempo e coccolare anche un po’ chi ci sta accanto, vi consiglio di provare a preparare queste crespelle, che vi assicuro non vi deluderanno. Noi le adoriamo!

IMG_20200413_154920_725

INGREDIENTI PER 3 CRESPELLE (utilizzando una padella di circa 28 cm di diametro):

  • 90 g di farina integrale
  • 1 uovo intero
  • 170 g di latte
  • 40 g di burro
  • un pizzico di sale fino

INGREDIENTI PER IL RIPIENO

  • 1 mazzetto di asparagi (500 g circa)
  • 200 g di crescenza
  • sale q.b.

INGREDIENTI PER LA BESCIAMELLA

  • 250 ml di latte
  • 25 g di farina 00
  • 25 g di burro
  • noce moscata q.b.
  • 1 pizzico di sale
  • 50 g di parmigiano grattugiato da cospargere sulle crespelle prima di infornare

20200413_111511

Procedimento:

In un contenitore adatto all’utilizzo del mixer, inserite l’uovo, la farina, il burro fuso (lasciato intiepidire), il latte ed un pizzico di sale ed emulsionate per circa 2 min., fino ad ottenere un composto cremoso.

Riponete il composto a riposare coperto nel frigorifero.

Mettete a bollire in acqua salata gli asparagi, che avrete precedentemente lavato e privato della parte bianca del gambo. Il tempo di cottura varierà in base alla dimensione e comunque fino a quando saranno sufficientemente morbidi.

Preparate la besciamella:

Fate sciogliere il burro in un pentolino,

20130517_133320

togliete dal fuoco unitevi la farina e amalgamate per bene.

20130517_133749

Versate ora il latte lentamente, mescolando con una frusta in modo che non si formino grumi.

20130517_134040 20130517_134206

Amalgamate bene e rimettete sul fuoco basso, aggiungendo un pizzico di sale e noce moscata.

Mescolate di continuo e lasciate scaldare per circa 15 minuti, fino a quando la besciamella non si sarà addensata.

Preparate le crespelle:

A questo punto prendete l’impasto delle crepes dal frigorifero e dategli una mescolata. Ungete una padella dai bordi bassi (che avrete precedentemente ben scaldato) con poco burro, versatevi un mestolino di pastella.

Roteate la padella per far si che il composto si distribuisca su tutta la superficie.

20200413_104848

Quando i lembi della crespella iniziano a staccarsi, con l’aiuto di una palettina giratela e fatela colorire anche dall’altro lato.

Proseguite così fino a teminare la miscela e lasciate raffreddare prima di farcire.

Prendete gli asparagi che nel frattempo avrete scolato ed asciugato per bene, tenete da parte le punte e tagliateli a rondelle.

Farcite ora ogni crepes con una manciata di asparagi tagliati a tocchetti ed un po’ di crescenza e chiudetele a ventaglio.

20200413_112236

Prendete una pirofila distribuitevi un paio di cucchiai di besciamella ed adagiatevi le crespelle farcite.

20200413_112721

Coprite le crespelle con la restante besciamella, cospargete con il parmigiano grattugiato e guarnite con la punte di asparagi che avete messo da parte.

20200413_113436

Ora mettete a cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180° per 25/30 minuti.

Sfornate e gustatevi questa delizia.

A presto con affetto Erika

20200413_123633

Conchiglioni ripieni di prosciutto e ricotta

Ciao a tutti miei carissimi amici, oggi esageriamo! 🙂 Vi propongo una ricetta un pochino calorica, ma super buona.

Ogni tanto un bel piatto di pasta al forno me lo concedo, anche perchè di solito per noi è un piatto unico, quindi  si può fare e pure senza troppi sensi di colpa 😉

Per variare dalle lasagne o cannelloni e soprattutto quando non ho tanto tempo, mi piace anche moltissimo la “pasta pasticciata” (come la chiamo io 🙂 ), dove ci metto dentro un po’ di tutto e che faccio spesso quando ho avanzi di verdure e formaggi da fare fuori.

Questi conchiglioni sono la versione un po’ più chic-cosa della mia pasta pasticciata e credetemi sono ottimi, anche da preparare quando avete ospiti, perchè potete farli prima e poi cuocerli quando è il momento.

20140507_195757

INGREDIENTI per 2/3 persone:

  • 140 gr di pasta tipo conchiglioni
  • 3 grossi pomodori cuore di bue
  • 1 cipolla piccola
  • 200 gr di besciamella
  • 250 gr di ricotta
  • 60 gr di parmigiano grattuggiato
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • sale q.b.
  • olio q.b.

PROCEDIMENTO:

Preparate il sugo con il pomodoro fresco.

Lavate e sbucciate i pomodori, tagliateli a tocchetti e metteteli in una padella in cui avrete fatto soffriggere la cipolla tritata finemente, in un po’ d’olio. Salate e lasciate cuocere il sugo coperto e a fuoco lento, finchè non si sarà ristretto.

20140507_180742

Nel frattempo preparate la besciamella, che unirete al sugo non appena sarà pronto.

20140507_182106

Lavorate la ricotta con 30 gr di parmigiano grattugiato, un pizzico di sale ed il prosciutto tritato grossolanamente.

20140507_181152

Lessate i conchiglioni in acqua bollente salata, scolateli al dente, passateli sotto un getto di acqua fredda per bloccare la cottura e conditeli con un filo d’olio, in modo che non attacchino.

20140507_180725

Farcite i conchiglioni con il composto alla ricotta, aiutandovi con un cucchiaino.

Distribuite un velo di sugo e besciamella sul fondo di una pirofila

20140507_182241

allineatevi quindi i conchiglioni ripieni e conditeli con il sugo rimasto.

20140507_183044 20140507_183221

Spolverizzate la superficie dei conchiglioni con abbondante parmigiano grattugiato.

20140507_183324

Infornate i conchiglioni ripieni a 200 gradi per circa 20 minuti. Servite subito.

 

 

Un classico “intramontabile”: lasagne alla bolognese

Lo so, lo so vedendo questo post direte: “Si vabbè chi è che non sa fare le lasagne”

Pensiero legittimo, ma ci sono ben 2 motivi:

Per prima cosa mi sono accorta solo ora che questa ricetta mancava all’appello e questo non può essere, visto che è uno dei miei piatti preferiti e poi sul fatto che tutti sappiano fare le lasagne …… bhe! Qualche perplessita ce l’avrei 🙂

Non voglio peccare di presunzione, ma chi di voi non ha mai pensato in merito ad un particolare piatto: “Buono come lo faccio io, non lo fa nessuno”

Ecco! Questo è il caso ed è così sia per le lasagne (che poi sono semplicissime), che per il tiramisù  e se volete convincermi del contrario, sono pronta ad ogni tipo di assaggio 🙂

Quando ricevo qualche invito da parenti o amici e mi trovo di fronte ad un piatto di lasagne o ad un tiramisù mi viene un po’ d’ansia, perchè pur essendo dei piatti elementari è sicuro che le lasagne o sono asciuttissime, perchè ci sono milioni di strati di pasta e zero condimento o il sugo è acidissimo o sono troppo “porcellose” e con una bomba di ripieno.

Non ditemi che non vi è mai capitato, perchè non ci credo!

Mentre il tiramisù è generalmente un brodino di crema, non montata a dovere, con dei tristi savoiardi non inzuppati, ma morti affogati dentro al caffè 😀

Poi per carità … i gusti son gusti 😉

Oggi sono simpatica, eh!?? 🙂

Presunzione e scherzi a parte, veniamo alla ricetta …

20131215_122743

Ingredienti per 1 teglia di lasagne (6 persone):

  • 15 sfoglie di pasta per lasagne (in questo caso ho utilizzato quella secca, ma se avete tempo e voglia la pasta potete farla voi)
  • 300 gr di macinato sceltissimo di vitello
  • 600 gr di passato di pomodoro
  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • vino bianco secco q.b.
  • sale q.b.
  • olio d’oliva q.b.
  • burro q.b.
  • 100 gr di parmigiano grattuggiato
  • 500 ml di besciamella

Ingredienti per la preparazione della besciamella:

  • 1/2 litro di latte
  • 35 gr di farina
  • 35 gr di burro
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • noce moscata q.b.

Procedimento:

Innanzi tutto preparate il ragù mettendo in una capiente padella un filo d’olio con la cipolla, la carota ed il sedano tritati finemente e fate soffriggere leggermente.

20131206_132903

Aggiungete ora la carne di vitello macinata e aiutandovi con una forchetta di legno cercate di dividerla un pochino durante la cottura in modo che rimanga come “sbriciolata”, quando la carne avrà preso colore sfumate con il vino e lasciate evaporare.

20131206_133225 20131206_134607

Unite la salsa di pomodoro, salate e lasciate cuocere a fuoco lento per una mezz’oretta o comunque finchè non si sarà ben ristretto. Coprite la padella con un coperchio.

20131206_135449

Nel frattempo mettete a scaldare in una pentola capiente l’acqua che vi servirà per sbollentare le sfoglie di pasta e aggiungetevi un filo d’olio d’oliva in modo che le sfoglie non attacchino durante la cottura.

Preparate la besciamella:

Fate sciogliere il burro in un pentolino,

20130517_133320

togliete dal fuoco unitevi la farina e amalgamate per bene.

20130517_133749

Versate ora il latte lentamente, mescolando con una frusta in modo che non si formino grumi.

20130517_134040 20130517_134206

Amalgamate bene e rimettete sul fuoco basso, aggiungendo un pizzico di sale, noce moscata e poco pepe.

Mescolate di continuo e lasciate scaldare per circa 15 minuti, fino a quando la besciamella non si sarà addensata.

20130517_140219

Una volta preparati tutti gli ingredienti unite la besciamella al ragù.

20131206_140256

Prendete ora una teglia per lasagne con bordi abbastanza alti da poter contenere più strati e ungetela con una noce di burro.

Distribuite un primo strato di lasagne (dopo averle scottate per qualche istante nell’acqua bollente e salata).

20131206_140816

Aiutandovi con un mestolo mettete un’abbondante strato di ragù e besciamella e distribuite sulla superfice una generosa manciata di parmigiano grattugiato (circa 50 gr)

20131206_140934

Proseguite con un’ultimo strato di pasta e ricoprite con il ragù e besciamella rimasto spolverizzando nuovamente con abbondante parmigiano grattugiato.

20131206_141851

Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 25/30 minuti.

20131215_122412

Sfornate le lasagne e servitele belle calde.

P.s.: Sono proprio curiosa di sapere cosa ne pensate e se anche voi avete qualche piatto per cui vi considerate ineguagliabili.

Baci baci

Lasagne zucchine, speck e scamorza

L’ispirazione per preparare questo piatto non mi è arrivata come di consueto, da una rivista di ricette o da un programma di cucina visto in tv, ma dalle mie nuove “colleghe” foodblogger.

Per chi come me ama sperimentare piatti nuovi, i blog di cucina sono una vera e propria fonte d’ispirazione.

E’ passato un po’ di tempo da quando ho avuto questa ispirazione, pertanto non ricordo esattamente da chi ho preso spunto (perdonatemi ed eventualmente fatelo presente), oltretutto ho visto più ricette del genere e leggi di qua, leggi di la ho deciso di provare queste lasagne, che non sono le classiche alla bolognese, ma sono in versione un po’ più estiva e devo dire che sono squisite.

20130518_195308

Ingredienti:

  • 2 zucchine tonde
  • lasagne all’uovo già pronte (o ancor meglio fresche se avete il tempo e la voglia di prepararle)
  • 100 gr di parmigiano grattuggiato
  • 1 scamorza fresca
  • 1 etto e 1/2 di speak del trentino
  • sale q.b.

Per la besciamella:

  • 1 litro di latte
  • 70 gr di farina
  • 70 gr di burro
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • noce moscata q.b.

Preparazione:

Lavate le zucchine e cuocetele per una decina di minuti in acqua bollente e salata.

Una volta sbollentate, lasciatele intiepidire e tagliatele a rondelle sottili.

Tagliate anche la scamorza a fettine sottili.

Preparate ora la besciamella:

Fate sciogliere il burro in un pentolino,

20130517_133320

togliete dal fuoco unitevi la farina e amalgamate per bene.

20130517_133749

Versate ora il latte lentamente, mescolando con una frusta in modo che non si formino grumi.

20130517_134040 20130517_134206

Amalgamate bene e rimettete sul fuoco basso, aggiungendo un pizzico di sale, noce moscata e poco pepe.

Mescolate di continuo e lasciate scaldare per circa 15 minuti, fino a quando la besciamella non si sarà addensata.

20130517_140219

Una volta preparati tutti gli ingredienti …..

20130517_141708

Prendete una teglia per lasagne con bordi abbastanza alti da poter contenere più strati.

Distribuite sul fondo un paio di cucchiai di besciamella, mettete ora un primo strato di lasagne (dopo averle scottate per qualche istante in acqua bollente e salata).

20130517_142234

Mettete un’altro strato di besciamella

20130517_142300

fettine di zucchine

20130517_142435

fettine di speck

20130517_142551

fettine di provola

20130517_142631

Una spolverata di parmigiano

20130517_142655

La quantità di speck non deve essere eccessiva, qualora lo fosse la lasagna risulterebbe troppo salata.

Preparate un altro strato di ingredienti alternandoli allo stesso modo e terminate con uno strato di lasagne, besciamella, qualche fettina di zucchina e di provola e una bella spolverata di parmigiano così da ottenere, a fine cottura, una bella gratinatura.

20130517_144302

Infornate a 180° per 30 minuti.

20130518_195510