Torta di amaretti soffice

Si dice che cucinare sia un po’ come amare ed è proprio così, infatti non sempre si cucinano piatti che rientrano nei nostri gusti, ma sovente si cucina per il semplice desiderio di rendere felici e soddisfare le persone che amiamo. E’ proprio il caso di questa torta, che piace molto in famiglia, ma che io non amo particolarmente in quanto gli amaretti non sono proprio tra i miei biscotti preferiti.

In ogni caso per gli amanti di questi biscotti consiglio di provarla, perchè è davvero soffice e non troppo dolce è soprattutto di facile esecuzione, ideale per un tè pomeridiano o per la colazione.

20140115_142251

INGREDIENTI:

  • 4 uova
  • 250 gr di zucchero
  • 150 gr di farina 00
  • 150 gr di fecola di patate
  • 1/2 bicchiere di olio d’oliva
  • 100 ml di vino passito
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 15 amaretti croccanti
  • qualche amaretto per la decorazione (facoltativo)
  • sale q.b.
  • burro q.b.

PROCEDIMENTO:

Mettete gli amaretti in un sacchetto per alimenti e triturateli grossolanamente, pestandoli con il batticarne.

20140115_122619 20140115_122931

20140115_123041

Rompete le uova, separate i tuorli dagli albumi, quindi montate questi ultimi a neve ferma con lo sbattitore elettrico.

20140115_123324

Unite i tuorli allo zucchero e montate il tutto. Versate poi l’olio di oliva e il vino passito e amalgamate bene.

20140115_123430 20140115_123712

20140115_123808 20140115_123832

A parte, unite le due farine e lo lievito, quindi aggiungetele ed incorporatele poco alla volta nell’impasto di tuorli.

20140115_122539 20140115_124031

Aggiungete un pizzico di sale, quindi utilizzando la spatola, incorporate delicatamente gli albumi montati e metà degli amaretti.

20140115_124532 20140115_124811

Trasferite metà dell’impasto in una teglia a cerniera da 24 cm già imburrata, aggiungete gli amaretti rimasti e copriteli con l’altra metà di impasto.

20140115_125315 20140115_125431

20140115_125607

Cuocete in frono preriscaldato per 45/50 minuti, quindi sfornate, lasciate raffreddare, decorate a piacere con degli amaretti e servite.

20140115_141317

Per la preparazione di questa torta ho seguito una ricetta di Anna Moroni della Prova del Cuoco, apportando alcune personali modifiche.

Torta di mele senza burro

Il classico dei classici, una ricetta appuntata su di un foglietto svolazzante anni e anni fa quando ancora ero una bambina e mi avvicinavo incuriosita al mondo della cucina. Non potevo non inserirla qui sul blog è anche un po’ grazie a questa torta che sono iniziati i miei esperimenti.

Una torta buona e genuina, facilissima da realizzare e ideale per una colazione energizzante o per una sana merenda. Ottima accompagnata da un bel bicchiere di spremuta di arance.

20140120_190303

INGREDIENTI:

  • 3 mele
  • 2 uova
  • 200 gr di zucchero
  • 300 gr di farina
  • 1/2 bicchiere di olio
  • 1 yogurt (bianco o quello che avete in casa)
  • un pizzico di sale
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito
  • la scorza di 1/2 limone grattuggiata

PROCEDIMENTO:

Sgusciate le uova in una ciotola, unitevi lo zucchero e sbattete a lungo finchè non saranno spumose.

20140120_16455920140120_165143

Quindi incorporatevi la farina, alternandola con qualche cucchiaiata di latte, unite lo yogurt, l’olio, un pizzico di sale, lo lievito e la scorza di mezzo limone grattuggiata.

20140120_16520820140120_165423

Sbucciate e tagliate una mela a tocchetti e unitela delicatamente al composto.

20140120_171148

Le mele rimanenti sbucciatele e tagliatele a spicchi (questa operazione va fatta all’ultimo, così le mele non si scuriranno).

Disponete il composto in uno stampo a cerniera imburrato e adagiatevi sopra a raggiera gli spicchi di mela.

20140120_17163820140120_172759

Prima di infornare date una spolverata di zucchero sulla superfice della torta.

Fate cuocere a 200° per 30 min. con una carta d’alluminio, poi toglietela e lasciatela cuocere per altri 1o min.

Prima di toglierla dal forno verificate la cottura inserendo al centro della torta uno stuzzicadenti che (nel caso in cui la torta fosse pronta) dovrà risultare asciutto.