Tortine di frolla con crema di ricotta e marmellata di fragole “home made”

Ben ritrovati miei cari amici ūüôā oggi vi addolcisco la vista e se vorrete sperimentare, anche il palato, con queste deliziose tortine.

Un dolcino che √® nato ieri per caso, perch√® il mio bimbo pi√Ļ grande √® arrivato da scuola con un cestino di fragole profumatissime ed io avevo una confezione di ricotta in frigo, che attendeva solo l’occasione giusta per essere utilizzata ūüôā

Sono delle tortine che si conservano in frigorifero (vista la presenza della crema di ricotta) e quindi molto fresche per le giornate pi√Ļ calde che ci aspettano nei prossimi mesi. Una bella idea anche per la festa della mamma.

Potete preparare questo dolce anche in versione pi√Ļ grande, utilizzando uno stampo a cerniera del diametro di 24 cm e raddoppiando alcune dosi, come troverete specificato negli ingredienti.

20150506_203831

INGREDIENTI PER 6 TORTINE:
Per la frolla

  • 300 g di farina 0
  • 90 g di zucchero
  • 8 g di lievito per dolci
  • 125 gr di burro
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo

Per la crema di ricotta

  • 250 grammi di ricotta
  • 50 grammi di zucchero a velo
  • la buccia grattata di mezzo limone

(raddoppiare le dosi se si vuole fare un’unica torta del diametro di 24 cm)

Per la marmellata di fragole “express”

  • 140 grammi di fragole fresche
  • 50 grammi di zucchero semolato

(raddoppiare le dosi se si vuole fare un’unica torta del diametro di 24 cm)

PROCEDIMENTO:

Pulite e lavate le fragole, tenetene da parte 6 piccoline da utilizzare poi come guarnizione e fate le altre a pezzetti.

Mettete le fragole tagliate, in un pentolino con lo zucchero semolato e lasciate cuocere a fiamma bassa, girandole sovente con un cucchiaio, per evitare che si attacchino.

20150506_185415

Quando saranno morbide toglietele dal fuoco e lasciatele raffreddare.
Frullatele poi con un mixer fino a ridurle in purea.

20150506_191219

In una terrina mescolate la ricotta con lo zucchero a velo e la buccia grattata del limone e mescolate fino ad ottenere una crema morbida.

20150506_191236

Preparate ora la pasta frolla:

Mettete in una ciotola la farina, le uova, lo zucchero, lo lievito e il burro spezzettato e ammorbidito con le mani.

Amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Stendete l‚Äôimpasto con un mattarello in un disco largo, da cui dovrete ricavare 6 dischi pi√Ļ piccoli del diametro di circa 12 cm.

(Nel caso in cui abbiate deciso di preparare un’unica torta pi√Ļ grande, stendete l’impasto, avendo l’accortezza di conservarne una parte per le decorazioni)

Rivestite con i dischi di pasta frolla degli stampi per crostatine del diametro di 10 cm, facendo aderire per bene la pasta ai bordi ed eliminando poi l’eccedenza.

20150506_192249

Fate dei buchi sul fondo della frolla con una forchetta e versate un po’ di crema di ricotta in ogni stampino, livellate e versate anche le fragole ridotte in purea, livellate nuovamente.

20150506_192447 20150506_192555 20150506_192845 20150506_193459

A questo punto con i ritagli di pasta frolla avanzati, realizzate delle decorazioni con l’aiuto di una formina per biscotti. Adagiatele poi sulle tortine.

20150506_193836

 Fate cuocere in forno ventilato, preriscaldato a 180¬į per circa 20/25 minuti.

Una volta sfornate lasciate raffreddare, toglietele delicatamente dagli stampi e adagiate sopra ogni tortina le fragole che avete tenuto da parte.

20150506_204145

Ecco una versione ancora pi√Ļ “dolce” per la festa della mamma ‚̧

20150508_202046

 Ed ecco la versione torta …..

torta di frolla con crema di ricotta

Torta ai lamponi con crema pasticcera, nocciole e panna montata

Non posso crederci ce l’ho fatta! Finalmente¬†ho trovato un attimo per¬†scrivervi questa ricetta, che √® in stand by “solamente” dal 31 dicembre. Bhe! Come si dice?! “Meglio tardi che mai!”¬†ūüėČ

L’ho preparata per festeggiare l’ultimo dell’anno ed √® proprio una di quelle torte goduriose che si addicono ad ogni tipo di festeggiamento, unisce tutti i sapori che io amo di pi√Ļ …. la panna, la crema pasticcera, le nocciole ed i lamponi. Adoro in particolare i¬†lamponi, potrei mangiarne fino a stare male ūüėÄ

E’ una torta molto versatile che pu√≤ essere arricchita o modificata a vostro piacimento. Potete prepararla con i frutti che pi√Ļ¬†gradite ed anche¬†la “bagna” per il pan di spagna,¬†potete sostituirla con¬†altro succo o con una¬†“bagna” liquorosa.

Io ho gi√† una nuova occasione per preparare questa delizia, perch√®¬†domenica saranno ben 2 anni che¬†√® nato il mio¬†blog e¬†anche se non riesco pi√Ļ ad aggiornarlo con costanza √® per me sempre un gran motivo di orgoglio.

20141231_121520

INGREDIENTI:

Per il pan di spagna:

  • 75 gr di farina 00
  • 75 gr di fecola di patate
  • 5 uova
  • 150 gr di zucchero
  • un pizzico di sale
  • una bustina di vanillina

Per la farcitura:

  • 300 gr di lamponi freschi
  • 1¬†cucchiaio di zucchero
  • un succo di frutta ai lamponi senza zucchero (circa 200 ml)
  • 200 gr di granella di nocciole

Per la crema pasticcera:

  • 4 tuorli
  • 4 cucchiai di farina
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 400 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina

Per la panna:

  • 400 ml di panna fresca da montare
  • 40 gr di zucchero a velo

PREPARAZIONE:

Innanzi tutto prepariamo il pan di spagna.

In una ciotola versate le uova, un pizzico di sale, lo zucchero e la vanillina, montate tutto per almeno 10 minuti a velocità media, fino ad ottenere un composto gonfio, chiaro e spumoso.

Unite la farina e la fecola e amalgamatele all’impasto con una frusta.

Imburrate una tortiera di 24 cm di diametro e versate il composto.

Livellatelo con una spatola e cuocete il pan di spagna in forno statico preriscaldato a 180¬į per circa 40 minuti.

Una volta cotto, sfornatelo e lasciatelo intiepidire, quindi sformatelo e fatelo raffreddare completamente su una gratella prima di farcirlo!

Mentre il pan di spagna è in cottura prepariamo la crema pasticcera.

Fate scaldare il latte con una bustina di vanillina.

In una ciotola montate i tuorli con lo zucchero.

Incorparate alle uova la farina.

Versate ora il latte caldo a filo nel composto con le uova e mescolate il tutto.

Trasferite il composto in un pentolino e cuocete la crema mescolando di continuo per non far creare grumi.

Lasciate sobbollire finchè la crema non si addensa.

20130308_101954

Mentre la crema si raffredda potete iniziare a montare la panna.

Ci sono alcuni punti essenziali per ottenere un’ottima panna montata:

La panna deve essere pi√Ļ fredda possibile 2¬į / 4¬į per ottenere una simile temperatura io ripongo la panna, il contenitore in cui montero’ la panna e le fruste nel freezer per alcuni minuti (bastano anche 2/3 min.)

Facendo questa operazione si aiuta a tenere una temperatura costante della panna mentre si monta.

Fatto tutto quanto sopra si zucchera la panna prima di montarla e poi si procede finchè non si ottiene un composto bello morbido e spumoso.

Per verificare che la panna sia montata a dovere, si pu√≤ fare la prova del 9 capovolgendo il contenitore …. deve rimanere ferma.

20130308_103033

Ora lavate i lamponi e metteteli a sgocciolare in uno scola pasta.
20141231_112507

Tagliate il pan di spagna orizzontalmente (potrete ottenere 2 o 3 dischi a seconda di quanto verrà alto il pan di spagna, in questo caso io ne ho fatti 2).

Posate su un piatto da portata il primo disco ed inumiditelo per bene con il succo al lampone che avrete precedentemente zuccherato con un cucchiaio di zucchero.

20141231_11111520141231_112852
Cospargetelo ora con metà della crema pasticcera e con circa 2/3 dei lamponi.

20141231_11302420141231_113244
Adagiatevi sopra l’altro disco di pan di spagna e inumiditelo per bene¬†con il succo di lampone.

Procedete ora alla copertura della torta, utilizzando circa i 2/3 della panna, avendo cura di metterne anche nei bordi.
Distribuite ora in modo uniforme la granella di nocciole su tutta la torta.

Completate la torta, mettendo all’interno di un sache a poche la panna rimasta e¬†decorandola con dei ciuffetti di panna.

Guarnite con i lamponi rimasti.

Lasciate riposare in frigo un’oretta prima di servire.

P.S.: Non sono riuscita a mettere tutte le foto passo passo come avrei voluto, ma spero di essere stata sufficientemente chiara, per chi volesse provare a fare queta golosa torta e avesse qualche dubbio, son qui per qualsiasi chiarimento ūüôā

Una dolce torta per la festa della mamma

Cari amici, oggi vi¬†propongo una torta che √® l’ideale per festeggiare una ricorrenza speciale¬†e¬†che in questi giorni¬†potrebbe¬†essere una buona idea¬†per¬†sorprendere¬†con un dolce pensiero la mamma.

Le mamme amano incondizionatamente i propri figli e non chiedono mai niente in cambio, ma ogni tanto far loro un piccolo dono, le riempie di gioia, perchè sanno che è sempre fatto con il cuore.

I miei bimbi sono ancora piccini, ma quello pi√Ļ grandino ogni anno, mi fa commuovere con tutte le cose belle che prepara all’asilo, con l’aiuto delle sue maestre. Ne √® un esempio questa poesia che oggi vorrei condividere con voi …..

GRAZIE MAMMA

Mamma, mammina ti devi fermare

e con molta attenzione mi devi ascoltare!

Un “grazie” gigante ti devo donare

perchè sei buona e sai perdonare,

sai essere paziente e hai sempre il sorriso

e riempi di baci il mio piccolo viso,

grazie per tenermi sempre la mano

 e per insegnarmi ad andare lontano.

Grazie anche quando mi dici di no:

mi serve per crescere questo lo so!

TANTI AUGURI MAMMA!

 

 20140320_182231

INGREDIENTI:

  • 3 dischi di pan di spagna del diametro di 21 cm¬†(van bene anche quelli gi√† pronti)
  • 250 gr di fragole fresche
  • mezzo limone
  • 2 cucchiai di zucchero
  • codette di cioccolato q.b.
  • 100 gr di granella di nocciole

PER LA CREMA PASTICCERA:

  • 4 tuorli
  • 4 cucchiai di farina
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 400 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina

PER LA PANNA:

  • 200 ml di panna fresca da montare
  • 20 gr di zucchero

PREPARAZIONE:

Innanzi tutto prepariamo la crema pasticcera.

Fate scaldare il latte con una bustina di vanillina.

In una ciotola montate i tuorli con lo zucchero.

Incorparate alle uova la farina.

Versate ora il latte caldo a filo nel composto con le uova e mescolate il tutto.

Trasferite il composto in un pentolino e cuocete la crema mescolando di continuo per non far creare grumi.

Lasciate sobbollire finchè la crema non si addensa.

20130308_101954

Mentre la crema si raffredda potete iniziare a montare la panna.

Ci sono alcuni punti essenziali per ottenere un’ottima panna montata:

La panna deve essere pi√Ļ fredda possibile 2¬į / 4¬į per ottenere una simile temperatura io ripongo la panna, il contenitore in cui montero’ la panna e le fruste nel freezer per alcuni minuti (bastano anche 2/3 min.)

Facendo questa operazione si aiuta a tenere una temperatura costante della panna mentre si monta.

Fatto tutto quanto sopra si zucchera la panna prima di montarla e poi si procede finchè non si ottiene un composto bello morbido e spumoso.

Per verificare che la panna sia montata a dovere, si pu√≤ fare la prova del 9 capovolgendo il contenitore …. deve rimanere ferma.

20130308_103033

Ora¬†lavate e tagliate a piccoli tocchetti le fragole e conditele in un contenitore con il succo di mezzo limone e 2 cucchiai di zucchero. Mescolate bene affich√® esca fuori un bel sughetto che aiutera’ a inumidire il pan di spagna.

20130308_104051

Posate su un piatto da portata il primo disco ed inumiditelo con un pochino di bagna delle fragole.

20140320_175039

Cospargetelo ora con metà della crema pasticcera e con metà delle fragole.

20140320_175320

Adagiate sopra alle fragole ed alla crema un’altro disco di pan di spagna, inumiditelo e procedete come sopra, cospargendolo con la crema rimasta e le fragole.

Ora sovrapponete l’ultimo disco.

Se non fosse sufficente la bagna delle fragole, potete inumidire il pan di spagna¬†con una soluzione glucosata (acqua e zucchero) ed aventualmente un po’ di succo di limone.

Procedete ora alla copertura della torta, utilizzando circa i 2/3 della panna, avendo cura di metterne anche nei bordi.

20140320_180455

Distribuite¬†ora in modo uniforme la granella di nocciole su tutta la torta¬†e mettete al centro le codette di cioccolato cercando di dargli una forma a cuore (io per facilitare l’operazione ho usato un taglia biscotti a forma di cuore, che ho appoggiato delicatamente sulla torta, riempito con le codette e poi rimosso)

Completate la torta, mettendo all’interno di un sache a poche la panna rimasta e¬†decorandola con dei ciuffetti di panna.

Lasciate riposare in frigo un’oretta prima di servire.

20140320_203857