Sformato di bietole e patate

Ciao amici, dopo tutta una serie di dolcetti e torte dei giorni passati, oggi vi propongo un piatto salato un po’ più light, ma non troppo 😉

L’ho già detto altre volte che non amo particolarmente le verdure e sono un po’ come i bambini, quindi per mangiarle senza storcere troppo il naso, le devo un po’ camuffare in mezzo ad altri ingredienti e questo sformato di bietole devo dire che è appetitoso e l’ho mangiato molto volentieri.

E’ una ricetta versatile a cui potete aggiungere formaggi e affettati a piacere o anche solo verdure per un piatto unico vegetariano. Ovviamente tutto in base ai vostri gusti e potete anche trasformarla in torta salata, semplicemente mettendo il tutto all’interno della pasta sfoglia.

 

20140226_194324

INGREDIENTI:

  • 5/6 patate medie
  • 800 g di  bietole
  • 1 etto di prosciutto cotto
  • 1 etto di fontina
  • 50 gr di parmigiano
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • burro q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO:

Lessate le patate e le bietole in abbondante acqua salata.

20140226_150359 20140226_141924

Una volta intiepidite tagliate le patate a fettine e scolate e strizzate per bene le bietole in modo da privarle di tutta l’acqua in eccesso.

20140226_154107 20140226_145720

Disponete metà delle patate in una teglia imburrata

20140226_154318

copritele con il prosciutto cotto

20140226_154724

aggiungete le bietole, qualche fiocco di burro e un po’ di parmigiano.

Aggiustate se necessario di sale.

20140226_155157

disponete sopra delle fettine di fontina e le patate rimaste.

Cospargete nuovamente con un po’ di parmigiano, una spolveratina di pangrattato e qualche fiocco di burro.

20140226_155820

Infornate per una ventina di minuti a 180°

Torta salata di carciofi e patate in sfoglia

Buongiorno cari amici, dopo una pausa di una settimana tra feste e ponti vari eccomi con una nuova ricetta, come sempre semplice e veloce, una torta salata adatta in ogni occasione, da preparare per un buffet, una scampagnata, come antipasto, contorno o piatto unico, versatile come solo le torte salate sanno essere.

Uno dei vantaggi delle torte salate è che possono essere preparate anche con largo anticipo e questa è una cosa che a me piace molto :-), soprattutto quando dobbiamo preparare più piatti, perchè ci fa guadagnare un pò di tempo e al momento di gustarla basterà riscaldarla per qualche minuto nel forno.

20140430_193912

INGREDIENTI PER 6/8 PERSONE:

  • 350 gr di cuori di carciofo surgelati o freschi se preferite
  • 350 gr di patate
  • 150 gr di provola
  • 100 gr di ricotta
  • 1 uovo
  • olio q.b.
  • sale q.b.
  • prezzemolo q.b.

PROCEDIMENTO:

Pelate, lavate le patate e tagliatele a tocchetti.

Mettete i cuori di carciofo i acqua bollente e lessateli per una decina di minuti, poi aggiungete le patate e lasciate cuocere finchè sia i carciofi che le patate non si saranno ammorbidi.

Dopodichè scolateli e metteteli in una padella con un filo d’olio ed uno spicchio d’aglio, aggiungete una spolveratina di prezzemolo e salate. Fate insaporire per un paio di minuti.

20140430_130302

Tagliate la provola a tocchetti e mettetela in una ciotola con le patate, i carciofi, la ricotta ed 1 uovo sbattuto.

20140430_131427

Mescolate per bene e aggiustate di sale, se necessario.

Ricoprite una teglia per crostate con carta da forno, adagiatevi sopra la pasta sfoglia e disponete il composto nel centro, livellatelo con l’aiuto di una spatola e ripiegate i bordi per contenerlo.

20140430_131851

Cuocete in forno già caldo a 180° per 20/25 minuti

 

Costolette di agnello con patate

Oggi un secondo piatto veloce e facile da preparare, ma molto gustoso e che a me piace moltissimo, perchè preparato con la carne d’agnello, che adoro.

L’agnello è una carne molto apprezzata nella tradizione gastronomica delle regioni centro meridionali, ma l’abitudine di inserirla nelle preparazioni pasquali si è diffusa un po’ in tutta la penisola.

E’ una carne tenera, solitamente poco grassa e dal gusto caratteristico, ma delicato perchè gli animali, giovanissimi, sono nutriti solo con latte di esemplari lasciati al pascolo. Ha uno scarso contenuto lipidico (simile a quello delle carni bianche) a favore di un ottimo apporto proteico (simile a quello delle altre carni rosse).

Un piccolo accorgimento per chi non gradisse il sapore forte della carne d’agnello è quello di procedere alla marinatura con vino e aromi prima della cottura, oppure semplicemente con cipolla affettata e olio. Si può bagnare in cottura con 1 bicchiere di grappa.

20131222_124923

INGREDIENTI x 4 persone:

  • 1 kg di costolette di agnello
  • olio q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 rametto di timo
  • 1 rametto di maggiorana
  • 2 spicchi d’aglio

Per le patate al forno:

  • 8 patate medie
  • olio q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO:

Allargate le costolette, se necessario con un batticarne, lavatele e tamponatele accuratamente. Disponetele su di un piatto, salate e pepate a piacere da ambo i lati, pennellatele leggermente con un intingolo di olio,  profumato con un trito di rosmarino, timo, maggiorana e aglio.

20131222_121308 20131222_105828

Lasciate le costolette così condite in frigo per circa 30 minuti.

Nel frattempo sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a tocchetti.

Immergetele in una casseruola con acqua che possa coprirle bene e fatele lessare per 10 minuti circa, devono diventare tenere, non molli.

20131222_112848

Scolatele, allargatele su un telo da cucina e tamponate l’acqua in eccesso.

Mettetele ora in una teglia da forno, salatele e ungetele con un po’ d’olio

20131222_114401

Cuocete le patate in forno preriscaldato a 200° per circa mezz’ora o comunque fino a doratura.

Scaldate una padella antiaderente o una piastra di ghisa e cuocete le costolette a fuoco vivace per circa 4 minuti per lato

20131222_121512

Quando le costolette saranno cotte, servitele belle calde accompagnandole con le patate al forno.

Frittelle di patate

Mi sono sempre piaciute le frittelle di patate e quando da bambina mia mamma domandava: “Erika facciamo le frittelle!?” io m’illuminavo e annuivo come se mi avessero proposto la cosa più bella a questo mondo. Non vedevo l’ora che arrivasse il momento di sedermi a tavola per gustarle.

Ora cerco per quanto possibile di evitare i fritti, ma ogni tanto un piccolo peccatuccio me lo concedo 😉

20131118_194143

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 4 patate
  • 2 uova
  • 100 grammi di parmigiano grattuggiato
  • olio per friggere q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO

Sbucciate le patate, lavatele, asciugatele e grattuggiatele con una grattugia a fori grossi.
20131118_192010
Mettetele all’interno di uno strofinaccio pulito e  strizzatele per estrarre tutta l’acqua possibile.
Trasferite le patate in una ciotola e unitevi le uova e il parmigiano, salate e amalgamate per bene tutti gli ingredienti.
20131118_192356
Fate cadere a cucchiaiate l’impasto nell’olio bollente e friggete le frittele un po’ alla volta, facendole dorate per bene da entrambi i lati.
20131118_193101  20131118_193338
Una volta pronte mettetele su di un piatto con della carta da cucina assorbente per eliminare l’unto in eccesso e servite immediatamente.
20131118_193904
Queste frittelle sono molto versatili, pertanto potete aggiungere a piacere gli ingredienti che più preferite, dagli aromi: rosmarino o prezzemolo tritati, agli affettati ridotti in piccoli pezzettini.

Gnocchi di zucca

La zucca è tipicamente autunnale, ma finchè sui banchi del mercato e nei supermercati trovo questo squisito ortaggio non posso fare a meno di acquistarlo per prepararci qualcosa di buono.

Oggi ho pensato a questi gnocchi che sono una variante sfiziosa dei soliti gnocchi di patate.

L’aggiunta della zucca dona agli gnocchi un colore invitante e un gusto delicato.

Sono ottimi con un semplice condimento di burro fuso e parmigiano o burro e salvia per non coprirne troppo il sapore oppure per chi non gradisse particolarmente il dolciastro della zucca, andrebbero bene anche con un condimento più saporito come una salsa al gorgonzola.

20131213_190902

INGREDIENTI per 3/4 persone:

  • 300 gr di zucca
  • 300 gr di patate
  • 150 gr di farina
  • 1 uovo
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.
  • pepe q.b.
  • burro q.b.
  • parmigiano grattuggiato q.b.

PROCEDIMENTO:

Pulite la zucca, tagliatela a fette sottili di circa un cm di spessore, adagiatele su di una teglia foderata con carta da forno coprendole con un altro foglio di carta da forno e cuocete in forno caldo per 25 min. a 180°.

20131213_170537

20131213_174711

Lavate le patate e lessatele in abbondante acqua salata, senza eliminare la buccia.

20131213_171011

Una volta cotte lasciatele intiepidire, sbucciatele e passatele allo schiacciapatate.

Fate la stessa cosa con la zucca, dopo averla fatta scolare per bene su di un canovaccio per eliminare l’acqua in eccesso (altrimenti vi toccherà utilizzare troppa farina e gli gnocchi risulteranno duri). Potete anche farla asciugare in un padellino.

20131213_180130

Versate su un piano di lavoro la farina, amalgamate la purea di zucca e di patate, salate, mettete un pizzico di noce moscata e poco pepe.

(Per la quantità di farina dipende molto dalla qualità  della zucca e delle patate, potreste doverne aggiungere un po’ di più 180/200 gr, ma non esagerate)

Per ultimo aggiungete l’uovo e amalgamate bene fino a formare un impasto morbido.

Infarinate il panetto ottenuto e tagliatelo in 4-5 pezzi.

20131213_182422

Ricavate da ciascun panetto dei filoncini che  poi taglierete in tocchetti.

20131213_182634

20131213_185016

Lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata, scolateli appena emergono in superficie e conditeli con burro e parmigiano o con un condimento a piacere.

20131213_190740