Sformato di bietole e patate

Ciao amici, dopo tutta una serie di dolcetti e torte dei giorni passati, oggi vi propongo un piatto salato un po’ più light, ma non troppo 😉

L’ho già detto altre volte che non amo particolarmente le verdure e sono un po’ come i bambini, quindi per mangiarle senza storcere troppo il naso, le devo un po’ camuffare in mezzo ad altri ingredienti e questo sformato di bietole devo dire che è appetitoso e l’ho mangiato molto volentieri.

E’ una ricetta versatile a cui potete aggiungere formaggi e affettati a piacere o anche solo verdure per un piatto unico vegetariano. Ovviamente tutto in base ai vostri gusti e potete anche trasformarla in torta salata, semplicemente mettendo il tutto all’interno della pasta sfoglia.

 

20140226_194324

INGREDIENTI:

  • 5/6 patate medie
  • 800 g di  bietole
  • 1 etto di prosciutto cotto
  • 1 etto di fontina
  • 50 gr di parmigiano
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • burro q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO:

Lessate le patate e le bietole in abbondante acqua salata.

20140226_150359 20140226_141924

Una volta intiepidite tagliate le patate a fettine e scolate e strizzate per bene le bietole in modo da privarle di tutta l’acqua in eccesso.

20140226_154107 20140226_145720

Disponete metà delle patate in una teglia imburrata

20140226_154318

copritele con il prosciutto cotto

20140226_154724

aggiungete le bietole, qualche fiocco di burro e un po’ di parmigiano.

Aggiustate se necessario di sale.

20140226_155157

disponete sopra delle fettine di fontina e le patate rimaste.

Cospargete nuovamente con un po’ di parmigiano, una spolveratina di pangrattato e qualche fiocco di burro.

20140226_155820

Infornate per una ventina di minuti a 180°

Conchiglioni ripieni di prosciutto e ricotta

Ciao a tutti miei carissimi amici, oggi esageriamo! 🙂 Vi propongo una ricetta un pochino calorica, ma super buona.

Ogni tanto un bel piatto di pasta al forno me lo concedo, anche perchè di solito per noi è un piatto unico, quindi  si può fare e pure senza troppi sensi di colpa 😉

Per variare dalle lasagne o cannelloni e soprattutto quando non ho tanto tempo, mi piace anche moltissimo la “pasta pasticciata” (come la chiamo io 🙂 ), dove ci metto dentro un po’ di tutto e che faccio spesso quando ho avanzi di verdure e formaggi da fare fuori.

Questi conchiglioni sono la versione un po’ più chic-cosa della mia pasta pasticciata e credetemi sono ottimi, anche da preparare quando avete ospiti, perchè potete farli prima e poi cuocerli quando è il momento.

20140507_195757

INGREDIENTI per 2/3 persone:

  • 140 gr di pasta tipo conchiglioni
  • 3 grossi pomodori cuore di bue
  • 1 cipolla piccola
  • 200 gr di besciamella
  • 250 gr di ricotta
  • 60 gr di parmigiano grattuggiato
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • sale q.b.
  • olio q.b.

PROCEDIMENTO:

Preparate il sugo con il pomodoro fresco.

Lavate e sbucciate i pomodori, tagliateli a tocchetti e metteteli in una padella in cui avrete fatto soffriggere la cipolla tritata finemente, in un po’ d’olio. Salate e lasciate cuocere il sugo coperto e a fuoco lento, finchè non si sarà ristretto.

20140507_180742

Nel frattempo preparate la besciamella, che unirete al sugo non appena sarà pronto.

20140507_182106

Lavorate la ricotta con 30 gr di parmigiano grattugiato, un pizzico di sale ed il prosciutto tritato grossolanamente.

20140507_181152

Lessate i conchiglioni in acqua bollente salata, scolateli al dente, passateli sotto un getto di acqua fredda per bloccare la cottura e conditeli con un filo d’olio, in modo che non attacchino.

20140507_180725

Farcite i conchiglioni con il composto alla ricotta, aiutandovi con un cucchiaino.

Distribuite un velo di sugo e besciamella sul fondo di una pirofila

20140507_182241

allineatevi quindi i conchiglioni ripieni e conditeli con il sugo rimasto.

20140507_183044 20140507_183221

Spolverizzate la superficie dei conchiglioni con abbondante parmigiano grattugiato.

20140507_183324

Infornate i conchiglioni ripieni a 200 gradi per circa 20 minuti. Servite subito.