Crostata alla crema di zucca e granella di mandorle (senza lattosio)

Finalmente e con immenso piacere pubblico una nuova ricetta ūüôā

Purtroppo gli impegni quotidiani non mi permettono pi√Ļ di sperimentare nuove ricette e quando raramente capita di cucinare qualcosa di diverso, mi riesce davvero difficile fotografare tutti i passaggi. Questo mi spiace un po’, ma guardando indietro in questi tre anni ed oltre 200 ricette pubblicate, sono sempre tanto orgogliosa del lavoro fatto e penso che questo mio blog, oltre ad essere un personalissimo e preziosissimo ricettario per me, sar√† forse anche per qualcuno di voi, una fonte da cui attingere spunti ed idee gustose da portare in tavola.

Una piccola premessa prima di parlarvi del dolcino di oggi:

Per mie esigenze alimentari, da un po’ di tempo a questa parte ho eliminato o quantomeno ridotto il lattosio perch√® ho scoperto di esserne intollerante ed √® proprio per questo che la ricetta √® in versione “senza lattosio”. Per chi non ha questo problema gli ingredienti indicati posso essere sostituiti tranquillamente con i normali prodotti con lattosio.

Ora però veniamo a noi ed al dolce che ho sperimentato e che devo dire ha soddisfatto gli esigenti palati di casa.

E’ una crostata un po’ diversa dal solito, non troppo dolce e dal gusto piacevole e delicato.

crostata di zucca 3

INGREDIENTI:

Per la farcitura:

  • 300 gr di polpa di zucca gialla
  • 100 gr di mandorle sbriciolate (o altra frutta secca a vostro piacere)
  • 250 ml di latte (io senza lattosio)
  • 30 gr di burro (io senza lattosio)
  • 2 uova intere
  • 2 cucchiai di miele d’acacia
  • 1 cucchiaio colmo di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio raso di farina
  • burro (io senza lattosio) q.b. per imburrare lo stampo

Per la pasta frolla:

  • 300 gr di farina
  • 90 gr di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • 125 gr di burro (io senza lattosio)
  • 3 gr di lievito per dolci

PROCEDIMENTO:

Innanzi tutto preparate la farcitura.

Pulite la zucca, lavatela, tagliatela a tocchetti e mettetela in un pentolino con i 250 ml di latte (in cui avrete stemperato 1 cucchiaio di farina), il miele ed i 30 gr di burro. Fatela cuocere a fuoco basso fin quando non si sarà ammorbita (20/30 minuti circa).

crostata di zucca 7

Togliete dal fuoco, passate al mixer e mentre si raffredda preparate la pasta frolla.

Mettete in una ciotola la farina, le uova, lo zucchero, lo lievito e il burro spezzettato e ammorbidito con le mani.

Amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Stendete l’impasto con un mattarello in un disco largo a sufficienza per rivestire una tortiera rotonda (io ne ho utilizzata una in pirex trasparente da 30 cm di diametro, in modo da poterla anche utilizzare per presentare la torta).

20130409_120006

Imburrate la tortiera

20130504_221327

Fate aderire la pasta ai bordi con le dita ed eliminate poi l’eccedenza.

20130504_222311

Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta

20130504_222548

e ricoprite con un foglio di alluminio sul quale metterete dei fagioli secchi per evitare che la pasta frolla aumenti troppo di volume durante la cottura.

20130504_222757

Infornate a 180¬į in forno preriscaldato per 15 min.

Liberate il guscio di frolla dalla carta d’alluminio e dai fagioli e farcitelo con il composto di zucca.

Infornate nuovamente a 180¬į e cuocete per circa 30/35 minuti, poi sfornate e lasciate intiepidire.

crostata di zucca 6

Ultimate cospargendo la superficie della crostata con la granella di mandorle.

crostata di zucca 5

Prima di servire la crostata lasciatela raffreddare completamente e se ne avanza ūüėČ conservatela in frigorifero.

Crostata di zucca

Panini alla zucca

A volte √® sufficiente un’immagine per farci venire una gran voglia di¬†provare una determinata ricetta e cos√¨¬†√® stato per questi paninetti, che ho visto sul blog di¬†Mamma che cucina.

Dal pensiero: “Questi li provo di sicuro” alla realizzazione, non sono passate neanche 24 ore ūüôā Visti alla sera e¬†fatti alla mattina … un tempo veramente da record!

Oltretutto pi√Ļ o meno un mese fa mio pap√† si √® presentato alla porta con 1/4 di zucca gialla, parte di una mega zucca che gli avevano regalato e pertanto ho scorte in freezer per almeno altre 2 infornate di panini ūüôā

Ma veniamo al dunque! Devo dire che¬†l’occhio non mi ha ingannata,¬†infatti il risultato ha soddisfatto le mie aspettative.

Sono dei panini di una morbidezza inimmaginabile, non salati, ma neanche dolci, ideali per essere farciti, tipo briochina, con marmellata o nutella e gustati per un break di metà mattina o per merenda.

Ho apportato alcune variazioni rispetto alla ricetta originale e la prossima volta li prover√≤ anche in un altro modo, sostituendo la purea di zucca con purea di patate e¬†aggiungendo magari un pochino pi√Ļ di zucchero.

20140201_140552

INGREDIENTI per 20 PANINI:

  • 400 gr.¬†di farina di manitoba
  • 120 gr.¬†di farina 00
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 300 gr.¬†di purea di zucca gialla¬†(circa 1 kg pesata cruda, dopo averla pulita e tagliata a tocchetti)
  • 80 gr.¬†di zucchero
  • 50 gr.¬†di¬†burro fuso
  • 100 gr. di¬†latte tiepido

PROCEDIMENTO:

Mettete la zucca tagliata o tocchetti in una padella con un pochino d’acqua e fate cuocere coperta finch√® non si sar√† ammorbidita.

20140201_092521

Una volta pronta mettete la zucca in uno scolapasta e schiacciatela¬†in modo da eliminare tutta l’acqua in eccesso.

20140201_093939

Mettete la purea di zucca in una ciotola e amalgamatela per bene con lo zucchero ed il burro fuso.

20140201_101256

In un’altra ciotola mettete le farine setacciate.

20140201_092907

Unite il composto umido a quello secco e aggiungete il latte tiepido in cui avrete fatto sciogliere lo lievito.

20140201_101537

Impastate fino ad ottenere un panetto morbido ed omogeneo.

20140201_101623  20140201_102331

Lasciate lievitare¬†1 ora e mezza/2¬†coperto con un canovaccio, in un luogo¬†al riparo da correnti (il volume dell’impasto deve raddoppiare).

20140201_114846

Trascorso il tempo di lievitazione, riprendete¬†l’impasto e ricavate da esso¬†delle¬†palline¬†di circa 50 gr l’una¬†e mettetele su di una¬†teglia¬†foderata con carta da forno,¬†leggermente distanziate.

20140201_120351  20140201_120402
Lasciate lievitare ancora un’oretta,¬†sempre coperto con un canovaccio¬†e¬†spennellate con poco latte, poi cuocete in forno preriscaldato¬†180¬įC per circa 15 min.

20140201_131739

Gustate i panini come pi√Ļ vi piace con una farcitura dolce o con degli affettati.