Stuzzichiamo il palato con il finger food

Ciao a tutti miei cari amici, oggi ho pensato di darvi un piccolo spunto per un semplice e sfizioso piattino “finger food”, cioè il cibo che viene mangiato con le mani e senza bisogno di posate e preferibilmente in piccole monoporzioni!

Il finger food è ideale per allestire i buffet, per le cene fredde estive, i rinfreschi e gli aperitivi, solitamente gustati in piedi.

I piatti in versione finger food, sono molto più belli da vedere, anche se certamente, preparare dolci, torte salate e quant’altro in piccole monoporzioni è molto più laborioso e dispendioso a livello di tempo, ma alla fine il risultato sarà molto gradito, insomma fatica ben spesa perchè oltre al palato, delizierete anche la vista 🙂

20140611_194840

INGREDIENTI PER CIRCA 30 STUZZICHINI:

  • 3 uova
  • 2 zucchine medie
  • 1 mozzarella da 125 gr
  • 2 cucchiai di parmigiano grattuggiato
  • 4 fette di pane morbido al latte o pancarrè
  • burro q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO:

Innanzi tutto prepariamo un frittata:

Fate sciogliere una piccola noce di burro in una padella antiaderente (del diametro di 22 cm), poi versatevi le tre uova sbattute a cui avrete unito il parmigiano grattuggiato ed un pizzico di sale, coprite e fate cuocere per bene la frittata da entrambi i lati.

20140611_190453 20140611_191100

Mentre la frittata si raffredda, lavate le zucchine e con l’aiuto di un pelapatate, tagliatele abbastanza sottili nel senso della lunghezza e fatele grigliare su di una padella di ghisa, salandole leggermente.

20140611_190818 20140611_191053

Prendete ora tutti gli ingredienti.

20140611_191952 20140611_192941

Tagliate a quadrotti la frittata e la mozzarella a cubetti.

Fate tostare le fette di pane e tagliate anch’esse a quadrotti grandi all’incirca come quelli di frittata.

Componete ora gli stuzzichini facendo delle torrette con alla base il pane tostato, a seguire la zucchina grigliata ripiegata su se stessa, un cubetto di mozzarella e infine un quadrotto di frittata.

Disponete gli stuzzichini su dei taglieri o vassoietti e servite accompagnando a piacere con un buon prosecco 🙂

 

 

Annunci

Per rinfrescarsi un po’ …….. ghiaccioli alla fragola

Buongiorno miei cari amici, che caldo fa dalle vostre parti? Qui c’è un caldo pazzesco, da togliere il fiato 😦

Sul fatto che l’estate sia una bellissima stagione non c’è dubbio, ma quando in città c’è molta afa, davvero non si resiste e certamente sarebbe tutt’altra cosa se fossimo con la pancia all’aria al sole ed in riva al mare :-D, ma visto che non per tutti questo è possibile, cerchiamo almeno di prenderci qualche pausa refrigerante, gustando dei deliziosi ghiaccioli fatti in casa.

Sono davvero semplicissimi e veloci da fare, composti da succo di frutta fresca e da uno sciroppo di acqua e zucchero.

Una parentesi fresca in mezzo alle vostre calde giornate, che farà anche tanto felici i vostri bimbi.

 20140612_130205

  INGREDIENTI PER 6 GHIACCIOLI:

  • 200 gr di fragole
  • 200 ml di acqua
  • il succo di 1 limone
  • 80 gr di zucchero

 

  • stampi per ghiaccioli

 

PROCEDIMENTO:

Innanzi tutto preparate uno sciroppo: mettete l’acqua a scaldare in un pentolino e aggiungete lo zucchero, lasciatelo sciogliere completamente, spegnete il fuoco e fate raffreddare.

20140611_181425

Mentre lo sciroppo si raffredda, pulite e lavate le fragole, poi frullatele fino a ridurle in purea.

20140513_134552 20140513_134817

Aggiungete lo sciroppo freddo alla purea di fragole.

20140611_184237

e il succo di un limone dopo averlo filtrato.

20140611_182818

Mescolate per bene e nel caso in cui si fosse formata della schiuma, eliminatela con un cucchiaio.
Versate ora il composto negli stampini per ghiaccioli.

20140611_184602

Mettete i vostri ghiaccioli alla fragola in freezer fino a quando si saranno solidificati.

Potrete sbizzarrirvi nella preparazione dei ghiaccioli utilizzando i frutti che più vi piacciono, considerate solo che per quelli all’arancia, limone o pompelmo, essendo un po’ più’ asprini dovrete aumentare lo zucchero a 100 gr per 6 ghiaccioli e utilizzare 300 gr di succo di arancia/limone/pompelmo, senza l’aggiunta di ulteriore succo di limone previsto per quelli alla fragola.

Orecchiette con cime di rapa

Oggi una ricetta di origine pugliese, semplice e dal sapore intenso: le orecchiette con le cime di rapa!

E’ un piatto veloce da preparare, che a noi piace molto ed è un modo per inserire nell’alimentazione (soprattutto la mia) le verdure, così come nelle torte salate, anche nei primi piatti, penso sia un buon compromesso per mangiare in modo salutare, ma con gusto.

Credo che tutti abbiate già provato questo piatto, ma in caso contrario ve lo consiglio vivamente 🙂

 

20140530_200851

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 600 gr di cime di rapa
  • 280 gr di orecchiette
  • 3/4 filetti di acciuga o un cucchiaio di pasta d’acciughe
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio q.b.
  • sale q.b.

PROCEDIMENTO:

Lavate le cime di rapa ed eliminate le foglie e le parti più dure, mettetele in una pentola con abbondante acqua leggermente salata e cuocetele finchè non diventeranno morbide.

20140530_185746

Quindi, togliete le cime di rapa senza buttare l’acqua di cottura. Rimettete a bollire l’acqua delle cime e utilizzatela per cuocere le orecchiette.

Nel frattempo, passate le cime di rapa in una padella antiaderente e cucinate per qualche minuto con un po’ d”olio extravergine ed uno spicchio d’aglio (che poi eliminerete), 3/4 filetti di acciuga e peperoncino a piacere.

20140530_190528

Quando le orecchiette saranno cotte, scolatele e saltatele in padella insieme alle cime di rapa.

Servite ben caldo.

Spezzatino di pollo con funghi champignon

Buondì amici miei, oggi ho rispolverato un secondo piatto che in genere preparo quando fa più fresco, ma viste le temperature e l’umidità, che (qui al nord) ci hanno accompagnato negli ultimi due giorni, è servito per scaldarci un pochino 🙂

E’ molto semplice e veloce, come del resto la maggior parte dei piatti che vi propongo, perchè il tempo non è mai dalla nostra parte e non è mai abbastanza, quindi se volete gustarvi qualcosa di un po’ più sfizioso anche in settimana, al rientro dal lavoro, questo spezzatino è l’ideale e con un bel contorno d’insalata o patate al forno la cena è servita 😉

20140430_194011

INGREDIENTI PER 2/3 PERSONE:

  • 350 gr di pollo di pollo intero
  • 250 gr di funghi champignon
  • 2 cucchiai di panna da cucina
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.
  • olio q.b.
  • vino bianco q.b.
  • 1 spicchio d’aglio

Procedimento:

Pulite i funghi, lavateli velocemente con un pò di acqua e affettateli.

In una padella capiente fate scaldare un po’ d’olio con uno spicchio d’aglio e aggiungete i funghi.

20140430_124210

Lasciate cuocere per una decina di minuti, salate e sfumate con un po’ di vino bianco.

Nel frattempo tagliate a cubetti non troppo piccoli il petto pollo e unitelo ai funghi con una spolveratina di prezzemolo tritato, coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco lento per 15 minuti circa. Eliminate l’aglio.

20140430_130939

Quando il pollo sarà ben cotto, se si è formato del liquido in eccesso, fatelo asciugare un pochino, dopodichè aggiungete la panna, amalgamatela per bene e lasciate sul fuoco ancora un paio di minuti.

20140430_132051 20140430_132331

Servite lo spezzatino di pollo ben caldo!

Code di gambero su crema di ceci

Oggi una ricettina facile facile, ma gustosa e di sicuro effetto.

I piatti a base di pesce mi piacciono molto, ma li cucino poco, perchè non ho ancora trovato un pescivendolo che mi ispiri particolare fiducia, quindi a parte l’orata ed il branzino di cui più facilmente riesco a riconoscere la freschezza, in genere mi accontento del surgelato, che certamente non ha nulla a che vedere con il pesce fresco, ma è più controllato e mi fa stare più tranquilla.

E’ un piatto che va benissimo in queste serate ancora un po’ freschine e vi assicuro che sarà difficile resistere al bis 🙂 io l’ho servito come antipasto, ma aumentando un pochino le dosi può essere servito anche come primo.

20140304_192511

Ingredienti e dosi per 4 persone:

  • 20 code di gambero (io ho utilizzato quelle surgelate)
  • 230 gr di ceci lessati
  • 1 foglia di alloro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale

Preparazione:

Cuocete i ceci per cinque minuti in poco olio con l’alloro, l’aglio e poco rosmarino, aggiungete un po’ di acqua coprite e al termine della cottura salate.

20140304_185517

Eliminate poi gli aromi e passate al mixer fino ad ottenere una crema vellutata.

20140304_181614

Sbollentate  le code di gambero ancora surgelate in abbondante acqua salata, poi sgusciatele ed eliminate il budello.

Passatele ora in padella con un po’ d’olio e l’aglio e salate.

Versate la passatina di ceci all’interno di 4 scodelline e adagiatevi sopra le code di gambero.

Aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva e servire immediatamente.

Torta salata di carciofi e patate in sfoglia

Buongiorno cari amici, dopo una pausa di una settimana tra feste e ponti vari eccomi con una nuova ricetta, come sempre semplice e veloce, una torta salata adatta in ogni occasione, da preparare per un buffet, una scampagnata, come antipasto, contorno o piatto unico, versatile come solo le torte salate sanno essere.

Uno dei vantaggi delle torte salate è che possono essere preparate anche con largo anticipo e questa è una cosa che a me piace molto :-), soprattutto quando dobbiamo preparare più piatti, perchè ci fa guadagnare un pò di tempo e al momento di gustarla basterà riscaldarla per qualche minuto nel forno.

20140430_193912

INGREDIENTI PER 6/8 PERSONE:

  • 350 gr di cuori di carciofo surgelati o freschi se preferite
  • 350 gr di patate
  • 150 gr di provola
  • 100 gr di ricotta
  • 1 uovo
  • olio q.b.
  • sale q.b.
  • prezzemolo q.b.

PROCEDIMENTO:

Pelate, lavate le patate e tagliatele a tocchetti.

Mettete i cuori di carciofo i acqua bollente e lessateli per una decina di minuti, poi aggiungete le patate e lasciate cuocere finchè sia i carciofi che le patate non si saranno ammorbidi.

Dopodichè scolateli e metteteli in una padella con un filo d’olio ed uno spicchio d’aglio, aggiungete una spolveratina di prezzemolo e salate. Fate insaporire per un paio di minuti.

20140430_130302

Tagliate la provola a tocchetti e mettetela in una ciotola con le patate, i carciofi, la ricotta ed 1 uovo sbattuto.

20140430_131427

Mescolate per bene e aggiustate di sale, se necessario.

Ricoprite una teglia per crostate con carta da forno, adagiatevi sopra la pasta sfoglia e disponete il composto nel centro, livellatelo con l’aiuto di una spatola e ripiegate i bordi per contenerlo.

20140430_131851

Cuocete in forno già caldo a 180° per 20/25 minuti

 

Torta salata con zucchine, speck e brie

In primavera le torte salate sono un classico, quindi oggi voglio aggiungerne una, veloce veloce, con pochi e semplici ingredienti, gustosa e facilissima da preparare.

Potete anche arricchire la farcitura aggiungendo a vostro piacere uova e ricotta, che io volutamente non ho messo, per non appesantire troppo il risultato finale.

20131203_122648

INGREDIENTI:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
  • 3 zucchine di media grandezza
  • 1 etto e 1/2 di speck tagliato a fettine sottili
  • 2 etti di formaggio brie
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • sale q.b.
  • olio q.b.

PROCEDIMENTO:

Lavate le zucchine, asciugatele, eliminate le due estremità e tagliatele a rondelle sottili.

Mettete un po’ di olio in una padella, aggiungete le zucchine e salate.

20131202_182230

Fatele cuocere e poi lasciate intiepidire.

Foderate una teglia  con la carta da forno e mettete sopra la pasta sfoglia,

20131202_185612

Riempite ora con le zucchine, spolverizzate con un po’ di parmigiano e ricoprite con il formaggio brie

20131202_190115

Infine aggiungete le fettine di speck e ripiegate i bordi della pasta verso l’intero.

20131202_190618

Ricoprite la torta salata con un foglio di alluminio per far si che lo speck non si secchi ecessivamente ed infornate a 180° per circa 40 minuti, o comunque sino a doratura.

20131202_194404

Servire tiepida!